Accordo sindacati – Asl Pescara per i premi agli operatori della sanità

La Asl di Pescara e i sindacati, nel recepire l’intesa tra Regione Abruzzo e organizzazioni sindacali del luglio scorso, hanno sottoscritto oggi l’accordo per il riconoscimento della “eccezionale attivita’ svolta dagli operatori del servizio sanitario regionale dell’Abruzzo nella gestione dell’emergenza epidemiologica determinata dal diffondersi del Covid-19”. Ne da’ notizia la segreteria provinciale pescarese della Uil-Fpl. Nell’accordo, si legge nella nota del sindacato, “e’ stato recepito il finanziamento di: 500.000 euro per gli incrementi dell’indennita’ di rischio per malattie infettive; 1.114.081 euro per il pagamento del lavoro straordinario, compresi gli incrementi per i tempi di vestizione e svestizione; 1.560.337 euro per l’incentivazione del personale coinvolto nel contenimento dell’emergenza epidemiologica”. “Sulla incentivazione sopra richiamata – si legge ancora – sono state previste tre fasce di valorizzazione del personale: la prima prevede un riconoscimento di 40 euro al giorno per coloro che hanno svolto continuamente attivita’ con Covid-19; la seconda prevede un riconoscimento di 20 euro al giorno per coloro che hanno svolto saltuariamente attivita’ con Covid-19; la terza prevede un riconoscimento di 5 euro al giorno per coloro che hanno prestato servizio di supporto alle attivita’ correlate alla emergenza”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Screening in provincia di Chieti, la Asl 2 cerca volontari per eseguire i tamponi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *