Blitz nelle aziende agricole, scoperti lavoratori in nero

Blitz in Abruzzo per il contrasto allo sfruttamento lavorativo e al caporalato nelle campagne della Marsica. Dopo le verifiche della task force di ispettori del lavoro dell’Aquila e forze dell’ordine sono stati disposti 2 provvedimenti di sospensione dell’attività per 2 aziende, della piana del Fucino, con 6 lavoratori in nero tra cui 3 braccianti extracomunitari privi di permesso di soggiorno. In tutto, dai controlli eseguiti, sono risultate 11 aziende irregolari. I controlli hanno interessato 92 braccianti impiegati nei campi, di cui 90 provenienti da Paesi che non appartengono all’Unione europea, accertando violazioni anche sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e sugli orari d’impiego riferiti ad una cinquantina di questi braccianti. Anche grazie al contributo dei mediatori culturali sono state accertate diverse violazioni in alcune imprese agricole i cui titolari sono stati sanzionati.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Contro il Green pass manifestazioni all’Aquila e a Pescara

Contro il Green pass e l’obbligo vaccinale covid-19 sui minori si sono svolte manifestazioni all’Aquila …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *