Chiede prestiti all’amico e lo aggredisce, arrestato 22enne a Penne

I carabinieri di Penne hanno arrestato in flagranza, per il reato di estorsione, un giovane di 22 anni, residente a Penne che sarebbe stata perpetrata ai danni di un 20enne che ha sporto denuncia perché fortemente preoccupato per la sua incolumità. Tra i due, nel recente passato, si sarebbe instaurato un forte legame di amicizia. Dalle prime richieste di denaro, il 22enne avrebbe cominciato a pretendere sempre più denaro. La somma prestata dalla vittima ammonterebbe a circa 5 mila euro, consegnati in più riprese e con richieste sempre più brutali e prepotenti, con frasi del tipo “Ti sparo in faccia, ti brucio la macchina, ti sgozzo”.

Non sarebbero mancate neanche le aggressioni fisiche. L’ultima richiesta dell’estorsore, un passaggio in auto negato dalla vittima, sarebbe stata poi la causa di un debito di 300 euro cresciuto, dopo 24 ore, a 500 euro. È scattata la denuncia ai carabinieri e la richiesta di aiuto per l’ennesima richiesta di denaro preceduta da numerosi messaggi telefonici di minacce al malcapitato. Questa volta però, all’appuntamento per la cessione del denaro all’aguzzino, sono arrivati i militari dell’Arma che, dopo aver bloccato il ragazzo e sequestrato le banconote cedute, lo hanno arrestato con l’ accusa di estorsione. Nelle adiacenze dell’abitazione del 22enne è stata rinvenuta della sostanza stupefacente, un bilancino di precisione ed un telefono cellulare.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Prende il via ad Avezzano il progetto Pedibus

Taglio del nastro ad Avezzano per la prima partenza del Pedibus nell’istituto Mazzini-Fermi. Gli studenti, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *