Controlli del Nas sulla macellazione di ovini e bovini in Abruzzo

I carabinieri del Nucleo anti sofisticazione e sanità (Nas) di Pescara hanno eseguito controlli mirati sulla macellazione di ovini e bovini. In un’azienda agricola dell’aquilano marsicano i Nas hanno sospeso la macellazione di alcuni ovini condotta abusivamente. I militari, coadiuvati dai veterinari della Asl1, hanno proceduto a vincolare e distruggere 2 carcasse di animali macellate in ambienti e locali fatiscenti “pronte per essere immesse nella filiera della carne” hanno spiegato i militari. I carabinieri sono risaliti all’allevamento di origine procedendo al vincolo sanitario per 150 capi, molti in procinto di essere macellati abusivamente, che non potranno essere movimentati sino alla registrazione anagrafica ed alla loro corretta identificazione. Durante i controlli svolti in altri insediamenti zootecnici della Marsica i carabinieri, sempre con i veterinari della Asl aquilana, hanno proceduto al blocco di 3 allevamenti di bovini ed al divieto di movimentazione di altri 50 capi sino alla loro regolamentazione per la necessaria profilassi di stalla.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Acqua, a fine febbraio il punto sulle risorse idriche

Il Presidente dell’Aca Giovanna Brandelli rimanda a febbraio la possibilità di valutare la consistenza della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *