Elezioni, l’unica lista esclusa e poi riammessa è quella di Alleanza Sinistra e Verdi

Delle 8 liste di candidati in Abruzzo (5 alla Camera e 3 al Senato) escluse dagli uffici elettorali della Corte di Appello dell’Aquila che hanno presentato ricorso in Cassazione, l’unica ad essere ammessa alle elezioni politiche del 25 settembre prossimo e’ stata quella, alla Camera, di Alleanza Sinistra e Verdi. Bocciate tutte le altre che si sono rivolte alla Suprema Corte. Si tratta di Pensiero e Azione polo delle partite IVA, Mastella Noi di centro europeisti, Forza Nuova Apf e Partito Animalista alla Camera, e di Pensiero e Azione, Destre Unite e Partito animalista al Senato. C’e’ un ulteriore ricorso da definire: stamani, infatti, all’ufficio elettorale del Senato e’ giunta l’opposizione all’esclusione da parte dei Gilet arancioni. Il ricorso era stato indirizzato a un altro ufficio e, complice il fine settimana, e’ stato smistato al settore competente stamani. La Cassazione si dovrebbe pronunciare domani. Da fissare la data del sorteggio per la posizione nella scheda elettorale, potrebbe svolgersi nella giornata di giovedi’. In sostanza, alla Camera delle 23 liste presentate ne corrono 16, al Senato su 22 ne sono in gara 15. Con quella di Gilet arancioni sub iudice.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Scuola, Cgil e FLc Cgil di Pescara criticano le scelte sul dimensionamento delle classi

 La Cgil e la FLc Cgil di Pescara criticano in una nota le decisioni degli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *