Giovane con attrezzatura sospetta all’esame di guida, indagato un trentenne

Nella sessione di esame per il rilascio del titolo professionale della Carta di qualificazione del conducente (Cqc) alla Motorizzazione civile di Pescara, la polizia ha individuato tra i candidati un trentenne con indosso una attrezzatura utile a comunicare con l’esterno forse per ottenere aiuto nelle risposte.
In particolare, l’uomo avrebbe nascosto un telefono cellulare nel maglione per utilizzare la telecamera frontale collegato con un piccolo router portatile nonché un apparato ‘mini-auricolare’ che consentono di comunicare con l’esterno. La prova di esame per il candidato, ora indagato in stato di libertà, è stata sospesa e annullata.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Viola il divieto di avvicinamento, arrestato nel Teramano

I carabinieri di Giulianova hanno posto agli arresti domiciliari un 39enne del posto su ordine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *