Morto in ospedale l’operaio folgorato a Francavilla mentre sistemava un cavo

È morto in ospedale Giancarlo Carulli, 64 anni, capo operaio del Comune di Francavilla al Mare, che lo scorso 5 agosto era rimasto folgorato mentre stava sistemando un cavo della pubblica illuminazione, riportando ustioni sul 90 per cento del corpo. L’uomo era ricoverato in condizioni gravissime nel centro grandi ustionati dell’ospedale Sant’Eugenio di Roma.

La sindaca di Francavilla, Luisa Russo, in un post su Facebook, ha espresso le condoglianze a nome dell’amministrazione comunale. “Nella notte – scrive Russo – e’ venuto a mancare il nostro capo operaio, Giancarlo Carulli. L’ho appreso dalla sua famiglia. E’ una notizia dolorosissima, un momento molto duro per tutta la nostra amministrazione. Giancarlo – prosegue la sindaca – era un uomo buono, con una grande dedizione al lavoro, il vuoto della sua mancanza sara’ forte. A nome mio, di tutta l’amministrazione comunale, dello staff, di tutti i dipendenti del Comune di Francavilla al Mare, esprimo il piu’ profondo sentimento di cordoglio per la tragedia che ha colpito questa famiglia e la nostra citta’”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Tortoreto, ombrelloni e sdraio rimossi dalla spiaggia libera

I militari della Guardia Costiera di Tortoreto e di Giulianova, con il supporto del Comando …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *