Nuovi ambienti per il reparto di pediatria a Pescara

Nuovi ambienti per il reparto di pediatria a Pescara. Gli ambienti dell’Unità Operativa Complessa di Pediatria si presentano da oggi con un aspetto più accogliente, funzionale e a misura di bambino. Il progetto, curato e sviluppato da Fondazione Abio (Associazione per il Bambino In Ospedale) Italia Onlus e reso possibile grazie al sostegno di Fater, ha permesso di donare all’ospedale di Pescara gli arredi per due nuovi spazi destinati ai pazienti più piccoli. Una sala d’attesa dedicata al Pronto Soccorso pediatrico, colorata ed accogliente, con decorazioni studiate per rispondere ai requisiti di sicurezza più elevati, e una rinnovata sala di attesa per il reparto di pediatria, dotata di spazi gioco per i bambini e di un’area dedicata all’allattamento e al cambio del pannolino per i più piccini. I nuovi spazi sono stati presentati oggi, giovedì 10 settembre 2020, in un breve incontro a cui sono intervenuti: Antonio Caponetti, direttore Sanitario, Asl Pescara; Rita Greco, direttore dell’Uoc di Pediatria – Asl Pescara; Eugenio Bernardi, vicepresidente Fondazione Abio Italia; Antonio Fazzari, direttore Generale Fater SpA. “Un ospedale a misura di bambino è da sempre uno dei nostri obiettivi principali” ha detto Eugenio Bernardi, vicepresidente di Fondazione Abio Italia Onlus “Grazie a Fater che ha deciso di sostenere la nostra attività e grazie a tutti coloro che credono nei nostri progetti, i bambini e gli adolescenti dell’Ospedale di Pescara potranno accedere in ospedale attraverso ambienti pensati appositamente per loro”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pescara, il questore Misiti va in pensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *