Pescara, padre e figlio arrestati per spaccio di droga

La Squadra Mobile di Pescara ha arrestato due uomini, di 49 e 24 anni, rispettivamente padre e figlio, per il possesso di droga ai fini di spaccio.  Gli investigatori hanno colto il genitore con 8 dosi di cocaina in tasca, dopo essere stato visto cederne un’altra ad un acquirente, all’interno della pizzeria risultata intestata alla moglie. Dopo la perquisizione della sua abitazione, un appartamento di edilizia popolare all’interno del quale si trovava il figlio, lì ristretto agli arresti domiciliari.

Il giovane è stato sorpreso con cocaina, in parte già divisa in dosi ed in parte “in pietra”, ancora da tagliare. Complessivamente sono stati sequestrati oltre 80 g. di cocaina.

Inoltre, è stato trovato denaro contante, suddiviso in banconote di vario taglio, per una somma complessiva di euro 9.690, di cui 3.000,00 occultati in un armadio e gli altri 6.690,00 all’interno di un pannolino per neonati che il giovane aveva con sé al momento dell’ingresso in casa degli investigatori.

Il denaro rinvenuto è stato sequestrato e gli arrestati condotti in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Paziente morta per un’infezione, la Asl Pescara risarcisce i familiari con 900mila euro

La Asl di Pescara è stata condannata a risarcire oltre 900mila euro ai familiari di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *