Resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, arrestato 48enne che semina il panico in una rotatoria del Chietino

Un 48enne campano è stato arrestato per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e denunciato, in stato di libertà, per guida sotto l’effetto di stupefacenti. Nel dettaglio, a Ferragosto, alla guida della sua Fiat Tipo, l’uomo ha imboccato la rotonda alla marina di San Vito Chieti, sulla statale 16, girando in modo contorto e confuso sull’area, suonando continuamente il clacson e mettendo a rischio la circolazione veicolare. La scena, andata avanti per qualche minuto, è stata notata da un carabiniere fuori sevizio e dalla polizia locale, intervenuti per bloccare l’invasato che però è riuscito a superare il blocco riprendendo la gincana fino a quando l’auto è stata fermata definitivamente. Le forze dell’ordine intervenute hanno provato a calmare il 48enne che però è fuggito rifugiandosi in una gelateria. Il campano ha spintonato alcuni clienti in fila e si è scagliato contro i militari con pugni e calci provando, senza riuscirci, a sottrarre la pistola ad uno dei vigili urbani. Una volta fermato, l’uomo è stato trasportato all’ospedale di Lanciano dove i sanitari hanno riscontrato che il 48enne era sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Il giudice del tribunale di Lanciano ha convalidato l’arresto del campano applicandogli la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel piccolo comune della provincia di Benevento con l’obbligo di restare a casa di notte. Al 48enne è stata sequestrata l’auto e ritirata la patente perché guidava sotto l’effetto di stupefacenti

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Guardia di Finanza stronca giro di spaccio nelle attività commerciali a Pescara e Teramo

Operazione di contrasto allo spaccio di droga nell’entroterra tra le province di Pescara e di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.