Sequestrati 520mila prodotti non sicuri nel Teramano

La Guardia di finanza di Teramo e la compagnia di Giulianova hanno sequestrato in alcuni esercizi commerciali, gestiti da imprenditori di nazionalità cinese, oltre 520 mila prodotti non sicuri tra cui 23mila articoli di carnevale per bambini risultati pericolosi per la salute. I militari delle fiamme gialle teramane hanno concentrato l’ attenzione sulle attività economiche che ponevano in vendita articoli di carnevale destinati anche ai minori di 14 anni e, nello specifico a costumi, maschere, gadget e accessori potenzialmente pericolosi se privi del previsto marchio Ce. Le operazioni di servizio si sono concluse con la segnalazione dei rappresentanti legali alla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura Gran Sasso d’Italia di Teramo e con la contestazione di cospicue sanzioni.

Sono risultate altresì mancanti le indicazioni inerenti alle informazioni minime sulle avvertenze, la composizione e l’eventuale presenza di materiali pericolosi nonché le obbligatorie indicazioni in lingua italiana. Inoltre, sono stati individuati e sottoposti a sequestro amministrativo altre tipologie di prodotti, circa 497mila articoli, risultati totalmente o parzialmente privi delle informazioni minime previste dal Codice del consumo e dalle specifiche normative. Si tratta soprattutto di accessori per abbigliamento, per la persona, attrezzi per il bricolage.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Rissa al centro di accoglienza di Canistro, 3 arresti

Una rissa è scoppiata nel centro di accoglienza di Canistro tra richiedenti asilo ospiti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *