Spento l’incendio nella chiesa di Bellante

Dopo una settimana di lavoro dei vigili del fuoco di Teramo è stato spento l’incendio nella chiesa di Santa Croce e Santa Maria della Misericordia a Bellante è stato controllato. Una combustione covante, cioè senza fiamme, innestata su vecchie travi all’interno della muratura della cupola del 1700, ha tenuto in apprensione tutta la comunità del centro storico per una settimana. Il fenomeno di combustione ha operato silenziosamente, bruciando dall’interno, come una carbonaia, la struttura in legno inglobata nella muratura. La chiesa è chiusa per la ristrutturazione post terremoto.

La struttura aveva preso inizialmente fuoco nella parte inferiore, poi negli ultimi due giorni l’intervento dei vigili è stato indirizzato a spegnere il fuoco sulla parte superiore della cupola con una autoscala giunta da Pescara. Per lo spegnimento sono stati praticati fori nella spessa muratura, dove sono state inserite piccole lance antincendio nebulizzanti.

Sebbene il fuoco sia stato spento, la cupola sarà monitorata per i prossimi due giorni. C’è, infatti, il pericolo che la circolazione dell’aria possa innescare di nuovo la combustione e anche durante la notte viene mantenuto un presidio per controllare la situazione.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Controlli nel weekend, 5 patenti di guida ritirate nel Teramano

La polizia ha sorpreso a Silvi Marina 3 conducenti sotto effetto di stupefacenti e 4 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *