Univaq, sala ristoro in centro storico

Una sala ristoro in centro storico sarà a disposizione degli studenti dell’Università dell’Aquila dal prossimo 8 marzo: il locale, che avrà una capienza di 90 posti, è in via dell’Arcivescovado 8, nelle immediate vicinanze di piazza Duomo, e la cerimonia di inaugurazione è prevista per le ore 12 dello stesso 8 marzo. Con l’attivazione della nuova mensa si chiude il punto di ristoro in funzione nell’ex caserma Campomizzi, dove fino al luglio scorso erano insediati uffici e studentato dell’Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) e si perfeziona il percorso di riconsegna della struttura all’Agenzia del demanio e all’Esercito. Ne dà notizia l’ingegnere Antonio Pensa, presidente facente funzioni dell’Adsu dell’Aquila. La sala ristoro sarà aperta a pranzo e a cena e anche di sabato e domenica. “Voglio ringraziare le Istituzioni del Demanio e dell’Esercito per la grande disponibilità e sensibilità mostrata nel corso degli anni a beneficio della collettività studentesca per aver messo a disposizione, dopo il terremoto del 2009, la ex caserma Campomizzi per uno scopo di particolare importanza sociale – spiega Pensa -. Lavoriamo nel segno della continuità e alle polemiche strumentali di personaggi in campagna elettorale, rispondiamo con i fatti concreti che, come nel caso della apertura del sala ristoro in centro, assicurano servizi adeguati ai nostri giovani – conclude Pensa – L’attivazione della mensa in centro rappresenta anche un beneficio per l’intero sistema socio-economico cittadino per il quale le istituzioni sono impegnate da tempo nel riportare la università e gli studenti in centro storico”. Il punto ristoro è nella stessa struttura che ospita gli uffici dell’Adsu e prevede anche spazi per la socialità.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Scuola, Cgil e FLc Cgil di Pescara criticano le scelte sul dimensionamento delle classi

 La Cgil e la FLc Cgil di Pescara criticano in una nota le decisioni degli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *