Villa Santa Maria, borse di studio per gli studenti dell’alberghiero

L’istituzione di una borsa di studio rivolta agli studenti nuovi iscritti per evitare l’accorpamento dell’alberghiero patria dei cuochi, l’istituto ‘Marchitelli’ di Villa S.Maria: a lanciare la proposta è la Onlus ‘Peppino Falconio’ che ha rinnovato l’appello alla Regione Abruzzo, e a tutte le istituzioni coinvolte, “affinché si riveda il processo di accorpamento”. La storica scuola che ha dato grandi cuochi e professionalità della ristorazione a tutto il mondo rischia di perdere la propria specificità per la proposta di dimensionamento della Regione Abruzzo che prevede l’annessione all’istituto comprensivo di Quadri a causa del numero di iscritti all’alberghiero che non supera le 300 unità. La scuola oltre ad essere un istituto professionale di prestigio, con numerosi eventi, è di fatto un ‘albergo con ristorante’, per la gestione dei due convitti e della mensa dei convitti, con oltre 150 ospiti al giorno. “Le borse di studio 2024 saranno destinate agli allievi di terza media di tutti i plessi dell’IC Benedetto Croce di Quadri. Partiremo da Villa Santa Maria perché da anni questo storico istituto della patria dei cuochi lamenta un’emorragia continua di iscritti”. La Conferenza di programmazione e organizzazione scolastica della Provincia di Chieti ha già rigettato la proposta di accorpamento del ‘Marchitelli’ all’istituto comprensivo di Quadri, ma a prendere la decisione finale sarà comunque la Regione Abruzzo.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Furti in centro, due denunciati a Pescara

La polizia di Pescara avrebbe individuato 2 persone ritenute responsabili di diversi furti consumati in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *