Agricoltura, Di Nicola (Bim) lancia l’allarme per la siccità

 “La carenza idrica per l’agricoltura, nonostante siamo ancora nel periodo invernale, è già molto preoccupante per l’Abruzzo. Si profila una delle situazioni emergenziali più gravi degli ultimi 40 anni”. A lanciare l’allarme è Marco Di Nicola, presidente del Bim Teramo (Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano Vomano-Tordino), a pochi giorni dal convegno nazionale di Federbim (Federazione nazionale dei Consorzi di Bacino Imbrifero Montano) fissato per il 22 marzo a Roma.

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, Federbim presenterà la piattaforma Si-Bim realizzata dalla Federazione per dare una rappresentazione finalmente completa ed evoluta dei Bacini Imbriferi Montani, dei Consorzi Bim e dell’intero sistema territoriale influenzato dalle leggi 959/53 e 228/2012.

“Dopo il confronto con i colleghi di tutta Italia, torneremo a lanciare sul territorio un appello alla Regione Abruzzo e al governo centrale per la disposizione di risorse e soluzioni nel breve periodo. L’agricoltura ha bisogno di acqua. Lanciamo l’idea di creare nuovi invasi e sacche artificiali che possano raccogliere acqua piovana per alimentare le terre. Il controllo dello spreco sulla rete idrica, inoltre, è fondamentale per ottimizzare l’acqua” conclude Di Marco.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Agenzie di viaggio, affari in crescita dell’8,9%

Il nuovo anno inizia con sprint per le agenzie di viaggio, con un volume d’affari …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *