Fermo pesca dal 16 agosto al 21 settembre

In Abruzzo lo stop alla pesca scatterà il 16 agosto e sarà attivo sino al 21 settembre. A darne notizia è Coldiretti Impresapesca in occasione dell’avvio del provvedimento che, dal 30 luglio, blocca le attività dei pescherecci, sino all’11 settembre, dal Friuli Venezia Giulia al Veneto, dall’Emilia Romagna fino a gran parte delle Marche, escluso San Benedetto del Tronto e, in Puglia, da Bari a Manfredonia. “In una situazione in cui i prezzi di vendita al dettaglio per il pesce fresco e refrigerato sono aumentati del 10,4 per cento a luglio per effetto del clima e dell’aumento insostenibile dei costi – ha aggiunto Coldiretti – Resta il problema che anche quest’anno l’assetto del fermo pesca 2022 non risponde ancora alle esigenze delle aziende e della sostenibilità delle principali specie target della pesca nazionale, tanto che lo stato delle risorse nei 35 anni di fermo pesca, per alcune specie, è progressivamente peggiorato, mentre la flotta Italia si è ridotta ad appena 12mila unità”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Colline teramane e Terre de L’Aquila al Vinitaly

Vini Doc e Docg e olio Evo, rigorosamente “Made in Abruzzo”, si preparano a conquistare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *