La pizza non conosce crisi, prezzi in salita del 7 per cento

Il fascino della pizza batte anche l’inflazione con i prezzi che crescono del 7 per cento, praticamente la meta’ della media dei prodotti alimentari, per la gioia degli appassionati. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti in occasione del quinto anniversario dell’iscrizione dell'”Arte dei pizzaiuoli napoletani” nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’umanita’ dell’Unesco avvenuto il 7 dicembre 2017. Nonostante la pessima annata dal punto di vista produttivo per quelli che sono i principali ingredienti della pizza, dal grano all’olio extravergine d’oliva, fino al pomodoro – si legge in una nota – il pasto in pizzeria rimane largamente al di sotto dell’aumento medio dei prezzi generali favorendo dunque il consumo nelle circa 60 mila pizzerie tra ristoranti e da asporto attive lungo la penisola. La pizza genera un fatturato che ha superato i 15 miliardi di euro – precisa la Coldiretti – con un’occupazione stimata in oltre 100.000 addetti a tempo pieno, che diventano 200.000 nel weekend. Ogni giorno, solo in Italia, si sfornano circa 8 milioni di pizze grazie all’utilizzo durante tutto l’anno di 200 milioni di chili di farina, 225 milioni di chili di mozzarella, 30 milioni di chili di olio di oliva e 260 milioni di chili di salsa di pomodoro.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Auto, nel 2023 buona partenza ma rispetto al 2019 il calo e’ del 22,4%

Il mercato dell’auto a gennaio fa segnare un +18,96% rispetto a gennaio 2019 ma rispetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *