Lavoro, indennità una tantum di 200 euro anche ai lavoratori dell’area di crisi complessa

L’indennità Una Tantum, pari a 200 euro, verrà riconosciuta anche ai lavoratori dell’Area di crisi complessa che sono beneficiari del trattamento di mobilità in deroga. Lo riferisce l’assessore regionale al Lavoro, Pietro Quaresimale.

“Per noi è motivo di soddisfazione –  dichiara Quaresimale – essendo stata l’unica Regione ad aver evidenziato, con una nota al Ministero del Lavoro, tale discrepanza nella normativa nazionale di riferimento, che aveva escluso i lavoratori beneficiari di mobilità in deroga dalla indennità una tantum di 200 euro.

Ovviamente, tale riconoscimento – conclude l’assessore – andrà sicuramente anche ai tanti lavoratori delle diverse regioni italiane, ove sono presenti aree di crisi industriali complesse, che beneficiano di tale istituto di sostegno al reddito”.

Un ringraziamento va al Dirigente INPS regionale, Dott. Domenico De Fazio, Dirigente Area Prestazioni, della Direzione regionale INPS Abruzzo e al Funzionario Dott. Paolo Morelli, responsabile dell’ufficio sostegno al reddito, con i quali gli uffici regionali si sono interfacciati per la soluzione della questione.  Con il messaggio Inps di prossima pubblicazione saranno fornite le istruzioni operative utili ai fini del riconoscimento della prestazione.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Cresce il contenzioso tributario nel primo semestre

Nei primi sei mesi del 2024 è notevolmente cresciuto il contenzioso tributario, secondo quanto riportato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *