Otto abruzzesi su dieci hanno un libretto di risparmio. Piacciono anche i libretti postali

Libretti di risparmio e buoni fruttiferi postali continuano ad essere tra le forme di risparmio piu’ amate dai cittadini abruzzesi. Nel 2022, anno caratterizzato da una forte incertezza economica, infatti, sono oltre 1 milione e 630 mila i buoni fruttiferi postali in essere e 994 mila i libretti di risparmio (dato al 31/12/2022). In pratica, otto abruzzesi su dieci hanno un libretto di risparmio e per ogni cinque abruzzesi ci sono piu’ di sei buoni postali. Una statistica che conferma l’Abruzzo ai primi posti in Italia nel rapporto tra abitanti e i due prodotti del risparmio postale.

A livello provinciale nel Chietino, su una popolazione di 372 mila abitanti sono attivi 303 mila libretti (81 per cento) e sottoscritti 575 mila buoni postali (154 per cento). Nell’Aquilano, per circa 289 mila residenti sono attivi 243 mila libretti (84 per cento) e sottoscritti 409 mila buoni postali (142 per cento). Nel Pescarese, per circa 313 mila residenti sono attivi 239 mila libretti (76 per cento) e sottoscritti 335 mila buoni postali (107 per cento). Nel Teramano, su una popolazione di 299 mila abitanti, ci sono 209 mila libretti (70 per cento) e 311mila buoni postali (104 per cento).

In tutta Italia, sono oltre 45,5 milioni i buoni fruttiferi postali in essere. Anche i libretti di risparmio, collocati da Poste Italiane dal 1875, sono disponibili in diverse tipologie per rispondere al meglio alle esigenze della clientela.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Maltempo, Coldiretti Chieti stima un -50 per cento per la produzione di uva

Gli agricoltori di Coldiretti Chieti hanno verificato nei propri vigneti lo stato di salute delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *