Superbonus, D’Intino (Ance Abruzzo): Governo lo metta a regime

“Occorre che il Governo nazionale metta a regime il Superbonus che e’ un’ottima intuizione. Certamente e’ perfettibile perché abbiamo visto che nella legge esistono delle lacune, pero’ ha avuto un impatto talmente importante che credo faccia comprendere la sua importanza. Voglio solo ricordare che nel 2021 si sono registrati 19 miliardi di bonus con un ritorno positivo per lo Stato di ben 4 miliardi e un punto di Pil diretto e altri tre punti con l’indotto. Quindi capiamo che parliamo di una rigenerazione urbana, ma anche di risparmio di CO2 in atmosfera, e dunque di risorse economiche per il Paese”. Così il presidente dell’Ance Abruzzo Antonio D’Intino che ha preso parte alla tavola rotonda “Architettura e tecnologie sostenibili per le costruzioni del futuro” nel corso della terza e ultima giornata di “Terra’” Forum della Transizione Energetica in corso all’Aurum di Pescara.

“Le prospettive con il Superbonus sono grandissime per cui, se il Governo nazionale capisce che questa legge deve diventare strutturale, legata anche all’Isee delle famiglie, potremmo per i prossimi trenta, quarant’anni portare avanti una rigenerazione urbana seria anche perché a chiedercelo e’ l’Europa: per il 2030 si chiede di risparmiare il 55% di CO2 nell’atmosfera e nel 2050 dovremo essere neutrali come emissioni e mettendo il Superbonus a struttura potremmo – ha concluso – fare passi avanti a livello ambientale e della rigenerazione urbana”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

A giugno cala l’indice di fiducia dei consumatori ma sale quello delle imprese

A giugno 2022 si stima una diminuzione dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.