#WeAllCare, convegno nello stabilimento Stellantis di Atessa con 120 partecipanti

Oltre 120 persone hanno partecipato al convegno #WeAllCare organizzato da Stellantis Italia e AIAS (Associazione Italiana Ambiente e Sicurezza) nello stabilimento di Atessa.

All’evento, focalizzato sulla Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro, hanno partecipato RSPP, HSE Manager e Dirigenti d’azienda che hanno affrontato tematiche legate all’innovazione e al coinvolgimento attivo delle persone per accrescere e diffondere la Cultura della Sicurezza.

L’iniziativa fa parte dei #WeAllCare Days promossi da Stellantis a livello globale. Hanno l’obiettivo di sensibilizzare tutti i dipendenti sui temi del benessere, della salute e della sicurezza in azienda.

Garantire che tutti possano lavorare in un ambiente sano, sicuro e in grado di promuovere il benessere delle persone, rappresenta un forte impegno sociale e uno strumento fondamentale per permettere all’azienda di operare in maniera sostenibile. È un modo per dare forma concreta ai valori di Stellantis: vincere insieme e prendersi cura del futuro.

Al centro del piano strategico Dare Forward 2030, infatti, il pilastro “CARE” dimostra l’ambizione di rendere Stellantis un luogo ideale dove lavorare. Per raggiungere questo obiettivo è centrale l’attuazione di azioni volte a migliorare il benessere e la motivazione dei dipendenti.

“È stata una buona occasione per condividere le migliori pratiche in abito sicurezza e benessere messe in pratica dalle varie aziende presenti come Faraone Industrie, Honda Italy, Immersive Factory, Delta Automation, Festo e ovviamente Stellantis.” ha commentato Paolo Accastello, Plant Manager dello stabilimento abruzzese.

“Dobbiamo creare coinvolgimento, empatia per fare in modo che la sicurezza diventi parte integrante del nostro DNA”, il commento di Martin Oviedo, WHS Manager Stellantis Italy.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Cresce il contenzioso tributario nel primo semestre

Nei primi sei mesi del 2024 è notevolmente cresciuto il contenzioso tributario, secondo quanto riportato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *