La scomparsa di una grande regina

di Achille Lucio Gaspari*

I tre grandi paesi europei nati nel Medio Evo sono quasi indissolubilmente legati al concetto di Monarchia. La Rivoluzione Francese ha troncato questo binomio tra Monarchia e Francia che sembrava indissolubile. Così non è stato per la Spagna e l’Inghilterra che sono tuttora Monarchie.

Ma la Gran Bretagna ha nei confronti della Corona un rapporto del tutto speciale. Sin dal 1215, mentre negli altri Stati e Staterelli europei il potere era detenuto da Monarchi, Principi e Signori in modo assoluto, in Inghilterra nasceva la Monarchia Costituzionale, una condizione che le altre Monarchie dovettero concedere nel 1848 sotto la spinta di sommosse e di rivoluzioni.

La legge che regola la successione in Inghilterra consente la salita al trono anche agli eredi di sesso femminile. Le regine regnanti sono state 6 ma solo tre di loro possono essere a buon diritto considerate simbolo e artefice delle glorie della loro Patria.

Elisabetta I figlia di Enrico VIII confermò lo scisma paterno dalla Chiesa di Roma e rafforzò l’esistenza di una chiesa nazionale anglicana di cui il regnante pro tempore è il capo. Il suo merito maggiore è quello di aver saputo fronteggiare la contesa con Filippo II di Spagna e di aver costituito una flotta pressoché invincibile, strumento determinante per il dominio dei mari
La Regina Vittorie , che ha dato addirittura il nome all’”età vittoriana”, ha costituito il fulcro di cui si sono serviti i Governi Britannici per realizzare un impero vastissimo presente su tutti gli oceani

Elisabetta II la più longeva per età e per durata del regno ha raccolto lo scettro di una nazione vincitrice della Seconda Guerra Mondiale ,ma che stava perdendo il suo impero. Durante il suo Regno ci sono comunque state due guerre, quella di Suez e quella delle Isole Falkland. La Regina non fa politica ma la sua presenza dà forza ai propri governi e fiducia ai propri sudditi. E’ salita al Trono quando ancora Stalin deteneva il potere e ha vissuto una epoca di straordinari cambiamenti politici , tecnologici e scientifici. La Gran Bretagna ha attraversato molti periodi difficili dal punto di vista politico , economico ed anche per le vicende ed i comportamenti di alcuni membri della Casa Reale , che avrebbero potuto svilire il valore della Corona se non ci fosse stata lei in tutti questi anni a fronteggiare le difficoltà che di volta in volta si presentavano.

Anche l’ultimo atto è stato improntato al servizio per lo Stato e all’ossequio per la Costituzione. Ha infatti dato personalmente l’incarico di di formare il nuovo Governo alla Premier Liz TRuss. Anche questo è e sarà il Governo della Regina.

*Professore Ordinario Emerito, Direttore Sezione Clinica Chirurgica, Facoltà di Medicina e Chirurgia
Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Bocca di Valle, Villa Maiella e la depressione

di Achille Lucio Gaspari* Ci sono periodi neri che ti si avventano addosso per colpa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.