Cna, ‘tax free day’ anticipato al 5 agosto

Quest’anno il festeggiamento della ‘liberazione fiscale’ passa per le Pmi dal 10 al 5 agosto. Come ogni anno a segnare la data sul calendario e’ la Cna, che per il 2019 prevede, grazie agli ‘sconti’ stabiliti per l’Imu, un alleggerimento della pressione fiscale che grava sulle piccole e medie imprese. La confederazione lo chiama precisamente il “Tax free day”, che, appunto, coincide, con “la data dalla quale gli imprenditori cominciano finalmente a produrre per loro stessi e per le famiglie liberandosi da un socio tanto inerte quanto esigente: l’amministrazione pubblica, centrale e locale”. L’analisi della Cna misura, ormai da sei anni, il peso del fisco sul reddito delle piccole imprese in 141 comuni italiani, tra i quali tutti i capoluoghi di provincia. “A differenza di altri organismi, anche internazionali, l’Osservatorio Cna – viene chiarito – basa la sua analisi sull’impresa tipo italiana, con un laboratorio o un negozio, ricavi per 431mila euro, un impiegato e quattro operai dipendenti, 50mila euro di reddito”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Consumi, il 71% degli italiani preoccupati per i rincari

Gli italiani sono preoccupati per la propria condizione economica (44% dei rispondenti) e per l’economia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *