Formaggi, l’export tocca 4,1 miliardi di euro

L’export di formaggi italiani ha raggiunto un fatturato di 4,1 miliardi di euro, con una crescita pari al +15,8% a livello europeo e al +13,7% nel mondo. Il confronto è con i primi 10 mesi del 2022. A fare da traino a volume si confermano i formaggi freschi, i grattugiati e le due Dop Grana Padano e Parmigiano Reggiano che registrano rispettivamente crescite pari al +12,5%, +7,7% e +5,5%. È quanto rileva Confcooperative sui dati del commercio con l’estero relativi al periodo cumulato gennaio-ottobre 2023 resi noti dall’Istat. Dal report emerge che rispetto agli scambi commerciali interni all’Unione europea, spiccano gli incrementi dell’export dei formaggi verso la Germania (+19,3%), la Polonia (+30,2%) e la Francia (+15,6%), Paese che si conferma – sottolinea la confederazione – la principale destinazione delle esportazioni casearie nazionali con oltre 880 milioni di euro in valore. Per quanto riguarda gli scambi mondiali, continua invece il calo di vendite in volume verso l’America (-0,6%), spinto dal crollo della mozzarella (-16,1%). Nonostante la decrescita nei volumi, i valori registrano però segni positivi: +5,6% in volume la crescita verso l’America e +12,5% in Asia.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Incentivi auto, bonus fino a 13.750 euro

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpcm sulla la rimodulazione degli incentivi per l’acquisto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *