Merendine, le preferenze degli italiani

Le merendine italiane rimangono piacciono a 9 italiani su 10 che le consumano a merenda, in media 2 volte a settimana. In particolare, è la bontà il fattore più riconosciuto nell’esperienza di consumo di un prodotto da forno dolce monodose, con il 70% degli italiani che attribuisce importanza al gusto seguito da praticità (42%), sicurezza alimentare (41%), porzionatura (40%) e versatilità (22%). È quanto emerge dall’indagine ‘Italiani e merendine. Questione di gusti e di consistenze’, commissionata da Unione Italiana Food ad Astra Ricerche, attraverso un sondaggio online sottoposto a 1.000 italiani dai 18 ai 65 anni, volto ad approfondire il rapporto degli italiani con le merendine. Una questione di gusti e consistenze che vede il 70% degli italiani preferire le merendine farcite a quelle semplici. In particolare, tra le diverse tipologie di farcitura il 34% preferisce quelli in creme ai ripieni in frutta (27%). Le farciture più amate includono crema al cioccolato (46%), crema pasticcera (42%), crema al cioccolato e nocciola (39%), crema al pistacchio (36%) e crema alla nocciola (35%). Parlando sempre di piacere al palato sia di bontà che di sensazione, tra gli ingredienti più soddisfacenti per 6 italiani su 10 le gocce di cioccolato sono al primo posto, seguite da granella di zucchero e di frutta secca (entrambe al 29%), mirtilli rossi (26%) e glassa di zucchero (24%). La passione degli italiani per le merendine è un riflesso della loro profonda connessione con la tradizione dolciaria nazionale. Le merendine, infatti, rappresentano la derivazione diretta dei dolci fatti in casa, in pratiche confezioni monodosi e nutrizionalmente equilibrati. Tra le varie tipologie disponibili sul mercato, le preferenze dei consumatori italiani si indirizzano in primis verso le merendine a base di pasta sfoglia, scelte dal 42% del campione. Seguono quelle a base di pan di spagna (25%), plumcake (21%) e pasta frolla (12%).

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Bollette, Assoutenti: flop per il mercato libero e rincari fino a 300 euro

Assoutenti punta il dito contro il “flop per il mercato libero. Sia per gas che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *