Saldi, Federmoda segnala un calo del 10 per cento

A chiusura del mese di luglio, l’andamento dei saldi risulta mediamente negativo del 10%, con il 54% degli operatori che registra un calo, il 33% che dichiara la stabilita’ e solo il 13% una positivita’ delle vendite, rispetto allo stesso mese del 2021. Lo si legge in una nota di Federazione Moda Italia-Confcommercio che ha effettuato un sondaggio sull’andamento dei saldi nel mese di luglio su un campione rappresentativo di aziende associate alla Federazione. “Tengono solo le localita’ turistiche e alcune citta’ d’arte, ma sul mercato interno ci sono ancora troppe incertezze. Il Governo agisca prima che sia troppo tardi”, commenta Giulio Felloni, presidente di Federazione Moda Italia-Confcommercio. “Dai dati – continua Felloni – si comprende come sia importante il connubio tra moda e turismo. I risultati migliori sono quelli che arrivano dallo shopping tourism; mentre, sul mercato interno, la perdita media e’ a doppia cifra. La crescita del caro energia e il calo della fiducia hanno, ad oggi, sicuramente inciso sulle scelte d’acquisto degli italiani”. Per Felloni e’ “necessario ed urgente” la riduzione del cuneo fiscale e dei costi energetici.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Agenas, occupazione nei reparti ordinari al 16%

Nell’arco di 24 ore, in Italia, e’ stabile al 16% la percentuale di posti occupati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.