Unimpresa,: nel 2023 il debito pubblico cresce del +37% più velocemente

 Cresce la velocità con cui sale il debito pubblico: nei primi 11 mesi del 2023, l’aumento medio mensile si è attestato a quasi 9 miliardi di euro, vale a dire il 37% in più rispetto al ritmo dell’anno precedente, quando si era fermato a quota 6,4 miliardi. Nel 2021 la media mensile era stata pari a 8,9 miliardi. È quanto emerge da un report del Centro studi di Unimpresa, secondo cui a novembre dello scorso anno il debito pubblico era arrivato a quota 2.855 miliardi ovvero 97,4 miliardi in più rispetto a fine 2022. Secondo il Centro studi di Unimpresa, che ha elaborato statistiche della Banca d’Italia, il debito pubblico italiano nel corso del 2023 è cresciuto di 97,4 miliardi arrivando, a novembre, a quota 2.855,1 miliardi: la crescita media mensile è stata pari a 8,8 miliardi, ovvero 2,3 miliardi in più (+37%) rispetto ai 6,4 miliardi medi mensili del 2022, anno nel quale il buco nei conti dello Stato era aumentato complessivamente di 77,6 miliardi a un ritmo di 6,4 miliardi al mese, più basso di 2,4 miliardi (-27,5%) rispetto agli 8,9 miliardi del 2021, quando il debito era salito di 107,1 miliardi arrivando a 2.679,9 miliardi (nel 2020 era a 2.572,7 miliardi). Nel periodo che va dal 2020 al 2023 (novembre), il debito pubblico è cresciuto di 282,2 miliardi pari a una media mensile di 6,1 miliardi.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Incentivi auto, bonus fino a 13.750 euro

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpcm sulla la rimodulazione degli incentivi per l’acquisto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *