Pescara, consegnate le biciclette a pedalata assistita

Completata alla presenza del sindaco di Pescara Carlo Masci, la consegna delle trenta biciclette a tre ruote e a pedalata assistita, che potranno essere utilizzate dalle persone con abilità diverse.

I mezzi sono stati affidati alle associazioni di volontariato e promozione sociale che ne hanno fatto richiesta e che gestiranno il servizio per cinque anni. Si tratta di  Anffas, Istituto don Orione, Sport 21, Diversuguali e della cooperativa sociale Aurora “Valori e Sapori”.

Quello di oggi è un tassello importante che compone il progetto di sviluppo della mobilità sostenibile, attraverso cui si vogliono includere  le fasce sociali più fragili e in difficoltà.

Le biciclette saranno assegnate a rotazione secondo criteri concordati con le associazioni e aiuteranno le persone con abilità diverse a spostarsi in autonomia e con sicurezza: grazie all’aiuto delle tecnologie digitali sono infatti adattate funzionalmente per rispondere alle esigenze degli utenti.

“Diffondere la cultura della mobilità dolce significa consentire a tutti i cittadini di poter essere protagonisti del cambiamento – sottolinea l’assessore Luigi Albore Mascia – A chi ha qualche difficoltà in più nel muoversi in città offriamo un’opportunità nuova, la possibilità di acquisire indipendenza rispetto a una situazione che è solo di parziale autonomia. Con l’assessore Nicoletta Di Nisio abbiamo voluto coinvolgere le associazioni che con la loro attività sul territorio già lavorano per non lasciare indietro nessuno. Chi finora ha potuto utilizzare solo l’auto, magari con la necessità di essere accompagnato ora potrà sperimentare un nuovo sistema di mobilità, una semplificazione nelle piccole e grandi attività della vita quotidiana”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Contributo di 112.630 mila euro per la rimozione e lo smaltimento dei rifiuti speciali nel sito ex Montecatini

Un contributo di 112.630 mila euro per la rimozione e lo smaltimento dei rifiuti speciali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *