Black out, il Comune di Chieti chiederà i danni a Enel

Ventimila utenti senza energia elettrica per giorni. Il sindaco di Chieti Umberto Di Primio non ci sta e incarica l’Ufficio legale del Comune di predisporre atti per proporre un’azione risarcitoria nei confronti di Enel “per danni, patrimoniali e non, subiti dalla citta’, dai singoli cittadini e dal sistema produttivo e commerciale” a causa del blackout seguito all’ondata di maltempo. “Ancora oggi troppe utenze sul territorio comunale sono sprovviste di energia elettrica e cio’ e’ intollerabile” scrive il sindaco. “Da parte di Enel c’e’ stata sottovalutazione dell’emergenza a Chieti dove molte zone sono state lasciate al buio e al gelo anche una settimana. E’ mancata una puntuale e chiara informazione. Chiediamo ragione di tali disservizi”. Con l’occasione Di Primio ricorda che i danni alle infrastrutture – stimati in 10 milioni di cui 5 per le strade dove continuano gli smottamenti – e chiede a Gentiloni che i contributi del Fondo di emergenza nazionale siano immediatamente resi disponibili ai Comuni.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Nasce in Abruzzo Polis 305.

Marco Alessandrini, Gianguido D’Alberto, Americo Di Benedetto ed Antonio Luciani annunciano la creazione di un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *