Chieti, ballottaggio tra Di Stefano e Ferrara

I risultati dello spoglio

Sezioni: 57 / 57 (Tutte)
Candidati Sindaco e Liste Voti %
FABRIZIO DI STEFANO 11.159 38,81

PIETRO DIEGO FERRARA 6.183 21,50

BRUNO DI IORIO 5.848 20,34

PAOLO DE CESARE 3.627 12,61

LUCA AMICONE 1.938 6,74

TOTALE Candidati Sindaco 28.755 100

“Noi avevamo sperato – ha detto il candidato per il centrodestra, Di Stefano – di vincere al primo turno ma sapevamo che l’impresa era molto difficile. Avevamo 6 liste, dall’altra parte 13 e, quindi, era evidente che in questa grande presenza i candidati andavano ad erodere nell’orto del piu’ forte”. “Io comunque, in caso di ballottaggio, – ha aggiunto – non temo nessuno, non ho mai temuto nessuno, figuriamoci adesso, voglio parlare ai cittadini di Chieti che mi hanno intanto premiato abbondantemente e che hanno superato quel mare di cattiverie personali che mi sono state gettate contro, spero che con un ballottaggio si arrivi finalmente a parlare di politica da parte dei miei competitor non di offese o attacchi alla persona che nulla hanno a che vedere con la politica”. “Se l’attacco e’ concentrico verso l’avversario da abbattere perche’ io ero e sono l’avversario da abbattere – ha detto ancora – e’ evidente che forse qualche cittadino alla fine qualche riflessione la fa ed a questo si aggiunge che 13 liste che corrono alla ricerca del consenso contro di me o diversamente dalla persona del sottoscritto hanno un effetto erosivo non indifferente”. Per Diego Ferrara “l’obiettivo della mia, della nostra coalizione, era quello di non fare vincere al primo turno Di Stefano e sembra che ci stiamo riuscendo. Sulle percentuali tra le mie e quelle su Di Iorio erano state largamente previste per essere entrambi professionisti conosciuti, con la differenza che io ho esercitato gia’ 5 anni di consiliatura di minoranza. Se l’andamento sullo spoglio delle schede dovesse rimanere cosi’ ci sara’ questo ballottaggio che puo’ essere e sara’ tutta un’altra storia per la citta’ di Chieti.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sospiri: possiamo mettere a disposizione degli abruzzesi 134 milioni per l’economia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *