Civitarese presenta il Piano urbano di mobilità sostenibile

Il Comune di Pescara presenta il Pums (Piano urbano mobilità sostenibile) avviando un procedimento in itinere che mette i pedoni al centro di un progetto integrato che punta anche su bici e autobus e pone l’uso delle auto nel centro cittadino in secondo piano rispetto al passato. Oggi giorno entrano a Pescara circa 115 mila mezzi è il Pums, si pone come obiettivo primario quello di ridurre questo dato reso più eclatante dal basso utilizzo di bici (2 per cento) e di autobus (11 per cento). “Puntiamo a riequilibrare il rapporto arrivando al 50 per cento di uso delle auto per l’ingresso in città che al momento, invece, è molto più alto. Un procedimento in itinere quello del Pums che ci porta a ragionare per gradi, ma che vedrà già delle misure concrete di qui a breve” ha detto il professor Stefano Civitarese Matteucci, assessore alla mobilità del Comune di Pescara, che ha dato il via al Pums elaborato dal settore Mobilità e Sviluppo del Territorio del Comune. Soddisfatto il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, per essere il Comune adriatico tra i primi in Italia ad aver presentato il Pums. Nel corso della conferenza di oggi oltre all’assessore alla mobilità Stefano Civitarese Matteucci ha illustrato il Pums l’urbanista e docente dell’Università d’Annunzio di Chieti-Pescara Roberto Mascarucci. Grazie al Piano sarà possibile accedere a finanziamenti europei preclusi alle città che sono sprovviste dello strumento di mobilità sostenibile”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Parco regionale Sirente Velino, le attività di rilancio

“Un salto di qualità importante che pone il Parco in una dinamica completamente diversa dove …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *