Confcommercio manifesta la sua contrarietà al progetto per le aree di risulta a Pescara

Confcommercio Pescara invita commercianti e operatori economici di Pescara a partecipare, dalle 16, ai lavori del Consiglio comunale convocato per deliberare sul progetto di riqualificazione della cosiddetta ‘area di risulta’. “Dobbiamo farci sentire – recita una nota dell’associazione di categoria – per bloccare l’approvazione di un progetto completamente sbagliato che prevede: cessione ai privati dei parcheggi sulle strade con notevoli aumenti delle tariffe, realizzazione di due silos con numero di posti inferiore all’attuale, realizzazione di una stazione sotterranea dei bus molto costosa e dannosa per la salute; cessione gratuita a privati di due aree per appartamenti e nuovi negozi. Confcommercio ha presentato invece il progetto della Stazione degli autobus di circa 15mila mq. a piano terra con cinque piani di posti auto che resterebbero di proprietà del Comune. Dalla gestione dei parcheggi senza aumento tariffe il Comune ricaverebbe avanzi di bilancio da investire nel Parco Centrale”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Audizione del Garante per l’Infanzia dell’Abruzzo in Commissione Parlamentare

Si è tenuta nei giorni scorsi l’audizione della Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Abruzzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *