Consiglio comunale digitale a Pescara, il M5S chiede di devolvere il gettone di presenza

In vista del Consiglio Comunale digitale del 30 marzo prossimi, il primo nella storia amministrativa del capoluogo adriatico, e vista l’occasione emergenziale, il Movimento 5 Stelle ha presentato un ordine del giorno per invitare l’intera assise comunale a devolvere al sistema sanitario locale i gettoni di presenza di questa prima, inconsueta seduta del Consiglio. “In un momento di grande difficolta’ come questo, in cui ci troviamo ad affrontare un’emergenza sanitaria senza precedenti per il nostro Paese, riteniamo sia dovere di ogni amministratore pubblico dare un segnale concreto di vicinanza e di profonda gratitudine al personale sanitario, che opera in prima linea a contatto con il virus, prendendosi cura costantemente dei malati e rappresentando anche l’unico conforto per chi, in ospedale, non puo’ avere contatti con familiari e amici, sostenendo la grande pressione di garantire la tenuta dell’intero sistema ospedaliero” – hanno commentato i consiglieri Erika Alessandrini, Paolo Sola, Giampiero Lettere e Massimo Di Renzo del Movimento 5 Stelle Pescara.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Audizione del Garante per l’Infanzia dell’Abruzzo in Commissione Parlamentare

Si è tenuta nei giorni scorsi l’audizione della Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Abruzzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *