Ex stazioni per la Costa dei Trabocchi, Febbo incontra Fs e Rfi

“Arrivare in tempi certi a un possibile accordo in merito all’acquisizione del patrimonio immobiliare dismesso ancora in capo a FF.SS., in particolare degli edifici delle ex stazioni ferroviarie dei comuni di San Vito Chietino, Fossacesia, Torino di Sangro e Vasto”. Lo dichiara l’assessore al Turismo della Regione Abruzzo, Mauro Febbo, che oggi, nella sede della Regione a Roma, insieme al direttore generale della Regione, Barbara Morgante, ha incontrato per la direzione di Ferrovie dello Stato Marco Amato e per quella di Reti Ferroviarie Italiane Rfi Luigi Cosma, presenti i rappresentanti della Provincia di Chieti Valerio Ursini e delegato dei Comuni della Costa dei Trabocchi Mariangela Galante, assessore del Comune di Fossacesia.

“Durante l’incontro – spiega Febbo – abbiamo valutato la possibilita’ di acquisto degli immobili da destinare a servizi ricettivi e di accoglienza al cicloturismo, nonche’ per altre finalita’ pubbliche, per valorizzare la Costa dei Trabocchi che, attraverso il completamento della pista ciclopedonale, rappresenta un importante strumento di sviluppo turistico della provincia di Chieti e di tutto l’Abruzzo. Nello specifico, la valutazione residuale del patrimonio immobiliare delle stazioni ferroviarie dismesse (di cui al Protocollo d’intesa della Presidenza del Consiglio dei Ministri siglato il 4 agosto 2011) non e’ stata ritenuta congrua da parte di Regione e Provincia, che hanno presentato una attualizzazione dei valori immobiliari completamente diversa. In alternativa si stanno valutando ipotesi di comodato e/o di cessione di diritto a utilizzare le superfici”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Nasce in Abruzzo Polis 305.

Marco Alessandrini, Gianguido D’Alberto, Americo Di Benedetto ed Antonio Luciani annunciano la creazione di un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *