Marsilio: I porti abruzzesi devono rappresentare un’infrastruttura strategica per il rilancio

“I porti abruzzesi possono e devono rappresentare un’infrastruttura strategica per il rilancio dell’economia regionale”. E’ stato il giorno delle visite nei porti abruzzesi per Marco Marsilio, il candidato del centrodestra, che ha cosi’ commentato quanto visto nel corso delle ore trascorse a Ortona e Pescara. Visite che hanno seguito di qualche giorno quella al porto di Giulianova. “Ortona e Pescara non sono pienamente operativi perche’ ancora non viene risolto il problema del dragaggio, con la conseguenza che le navi piu’ grandi non possono attraccare- ha commentato constatando con mano quello che da anni, soprattutto a Pescara, e’ un problema che ha portato non pochi problemi alla categoria- Ci sono industrie importanti, come quelle della Val di Sangro o il distretto industriale della pasta, che non possono ricevere materiali, che non riescono a far partire i loro prodotti, o anche spedire carichi di tonnellaggio elevato per il mancato dragaggio – ha sottolineato – C’e’ bisogno, poi, di collegamenti efficienti con le reti autostradali e ferroviarie. A Ortona, per esempio, va ripristinato il binario ferroviario che si trova sulla banchina portuale, caratteristica non comune- ha sottolineato- e che e’ collegato alla Linea Adriatica. Questo permetterebbe, con un fondale adeguato, di imbarcare le merci, come ad esempio i furgoni Sevel, direttamente dal treno alle navi, con notevole risparmio di tempo e risorse per le imprese”. “Noi vogliamo liberare l’Abruzzo da questa gabbia di infrastrutture che non funzionano e che la rendono una regione dove e’ complicato entrare, e uscire ancora di piu’. Vogliamo, invece, far arrivare e uscire le merci, le navi commerciali, i traghetti e le navi da crociera- ha concluso Marsilio- Solo cosi’ permetteremo alla nostra terra di sviluppare tutte le sue potenzialita’”. Nella tappa di Pescara il candidato presidente ha visitato anche il mercato ittico all’ingrosso e al minuto dove, e’ noto, sono sempre meno gli operatori.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Commissione d’inchiesta sull’emergenza idrica in Abruzzo

Il Consiglio regionale dell’Abruzzo ha votato all’unanimità l’istituzione della nuova Commissione d’inchiesta dedicata al tema …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.