Nasce a Pescara l’Osservatorio regionale sulle dipendenze patologiche

Si e’ insediato a Pescara, nella sede della Regione, l’Osservatorio regionale sulle dipendenze patologiche, istituito con decreto del presidente della Giunta regionale e previsto dalla legge regionale n.37/2020. Si tratta di una legge che punta alla prevenzione e al trattamento delle dipendenze patologiche, sia da sostanze che comportamentali, con la finalita’ di salvaguardare e tutelare le persone che ne sono affette, con particolare riferimento alle fasce piu’ deboli e maggiormente vulnerabili della popolazione. Tra le dipendenze sono ricomprese il disturbo da gioco d’azzardo, le dipendenze da sostanze come bevande alcoliche, tabacco, sostanze psicotrope e stupefacenti, le “nuove sostanze”, gli antidolorifici, le dipendenze tecnologiche da internet, reti sociali, smartphone, videogiochi, videopornografia e altre dipendenze comportamentali oltre a shopping compulsivo e ipersessualita’. L’Osservatorio regionale sulle dipendenze funge, pertanto, da organo di monitoraggio della Giunta regionale per le attivita’ previste dalla legge. E’ stata anche individuata la data del 17 novembre come giornata regionale sulle dipendenze patologiche. E’ una legge molto innovativa che pone l’Abruzzo all’avanguardia nell’ambito delle dipendenze patologiche.

L’obiettivo e’ quello di evitare la parcellizzazione degli interventi ed e’ per questo che sono state messe insieme tutte le figure professionali che trattano questo tema non soltanto sotto l’aspetto sanitario ma anche attraverso i servizi delle dipendenze delle quattro Asl, il dipartimento regionale della Salute oltre ai servizi sociali della Regione senza dimenticare il terzo settore, le comunita’ terapeutiche, le associazioni che offrono assistenza, il mondo forense e quello della scuola. Verranno programmati interventi ben precisi che prevedono sia il livello della prevenzione, che quelli della cura e della riabilitazione.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Chieti ha diminuito del 40 per cento i costi degli eventi e delle luminarie

Il Comune di Chieti ha diminuito del 40 per cento i costi degli eventi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *