Controlli del Nas, scoperti medici e sanitari no vax

I carabinieri del Nas nel corso di verificare il rispetto dell’obbligo vaccinale per le figure “esercenti le professioni sanitarie” e “operatori di interesse sanitario” presso 1.609 strutture e centri sanitari pubblici e privati sono state verificate circa 4.900 posizioni relative a medici, odontoiatri, farmacisti, veterinari, infermieri, fisioterapisti e altre figure, accertando 281 situazioni irregolari dovute all’esercizio della professione in assenza della vaccinazione. Tra gli interventi si segnalano quelli eseguiti in Abruzzo, dove, a seguito di ispezione in uno studio medico di Citta’ Sant’Angelo e’ stata individuata la titolare, una pediatra convenzionata con la ASL di Pescara, che esercitava la professione sebbene sprovvista della certificazione verde. Sono in corso approfondimenti finalizzati ad accertare eventuali provvedimenti sospensivi gia’ emessi dalla ASL e/o dall’ordine di appartenenza del medico. Inoltre dopo un controllo in due presidi sanitari ubicati in Avezzano sono state segnalate 7 figure (1 dirigente veterinario, 3 infermieri, 3 operatori socio assistenziali) che avrebbero esercitato le rispettive professioni in difetto di vaccinazione anti Covid-19.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Dalla Giunta regionale fondi per 9.3 milioni per la riqualificazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica

La Giunta regionale abruzzese, su proposta dell’assessore al Bilancio e al Personale Guido Liris, ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.