Coronavirus, sono 831 (di età compresa tra 3 mesi e 99 anni) i nuovi casi positivi al Covid-19 registrati oggi in Abruzzo

Sono 831 (di età compresa tra 3 mesi e 99 anni) i nuovi casi positivi al Covid-19 registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti – a 399772. Dei positivi odierni, 561 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 7 nuovi casi (si tratta di una 97enne e di un 81enne della provincia di Teramo, mentre 5 sono risalenti ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl) e sale a 3289. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 367967 dimessi/guariti (+1501 rispetto a ieri). Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 28516 (-677 rispetto a ieri). Nel totale sono ricompresi anche 3111 casi riguardanti pazienti di cui non si hanno notizie e sui quali sono in corso verifiche. Sono 253 pazienti (-4 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 13 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 28250 (-674 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2400 tamponi molecolari (2310167 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 5081 test antigenici (3699353). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 11.10 per cento. Del totale dei casi positivi, 83142 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+132 rispetto a ieri), 113805 in provincia di Chieti (+251), 92514 in provincia di Pescara (+230), 98838 in provincia di Teramo (+192), 7849 fuori regione (+14) e 3624 (+12) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Settore pizza duramente colpito dalla pandemia in Abruzzo, -28,4 per cento

L’Abruzzo e’ una delle Regioni che ha subito i maggior contraccolpi della pandemia per quanto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.