L’Abruzzo è la prima regione del Mezzogiorno per crescita dei consumi (+8,2%)

Nel 2023 in Abruzzo sono stati spesi 1 miliardo e 469 milioni di euro in beni durevoli grazie all’incremento dell’8,2% rispetto al 2022 rilevato dall’Osservatorio Findomestic (Gruppo BNP), in collaborazione con Prometeia. Questa percentuale risulta nettamente superiore rispetto alla media delle regioni del Mezzogiorno (attestate attorno al 6,4%).  Le performance migliori si registrano nel comparto della mobilità, trainato dalla provincia di Chieti dove la spesa sui beni durevoli è stata più incisiva. “Quella in Abruzzo è la crescita più vivace se confrontata con la macroarea di appartenenza”, sostiene Claudio Bardazzi, responsabile Osservatorio Findomestic. Il contributo più significativo viene dalla mobilità, con aumenti a doppia cifra per i motocicli (+23,6%), auto usate (+20,8%, 395 milioni di euro di spesa totale) e auto nuove (+19,3%, 325 milioni). Nei beni per la casa restano in crescita solo gli acquisti di elettrodomestici grandi e piccoli (+2,6%), mentre calano il comparto dei mobili (-0,2%, 357 milioni), telefonia (-1,3%) e information technology (-6,3%)”. Il divario maggiore rispetto al contesto nazionale si registra nella spesa per le auto usate: l’incremento in Abruzzo (+20,8%) è di quasi due punti superiore alla media italiana (+18,7%). Solido anche l’aumento per i motoveicoli, di poco inferiore alla media nazionale (+24,7%).

Le famiglie abruzzesi hanno speso in media per questi beni 2.611 euro. Si tratta di 200 euro in meno in confronto alla media nazionale, ma di 490 euro in più a nucleo in confronto alle altre regioni del Mezzogiorno. A livello provinciale, incide sul risultato anche l’aumento del reddito disponibile pro capite nelle province di Chieti e Teramo, (cresciuti rispettivamente con una variazione del 6,6% e del 5,4% sul 2022), con diretto riscontro sull’aumento della spesa media per nucleo familiare. A Chieti la spesa per famiglia è stata di 2.615 euro per nucleo mentre a Teramo si arriva fino a 2.640 euro a famiglia. Più indietro L’Aquila, dove la spesa per nucleo familiare si ferma a 2.581 euro.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Riaperta la galleria San Silvestro a Francavilla sulla tangenziale

Riapre oggi dopo quasi otto mesi la galleria San Silvestro che si trova sulla statale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *