L’Aquila, tutta la città si stringe al dolore della famiglia del bimbo morto travolto dall’auto

L’Aquila si è svegliata stamattina in un clima surreale. Il giorno dopo l’immane tragedia avvenuta nel cortile della scuola primaria “Pile – Primo maggio”, dove una macchina ha travolto 6 bambini, uccidendone uno e ferendo gli altri cinque,  sui social si moltiplicano le condivisioni di immagini di cuori spezzati, col fiocco nero e la scritta “lutto cittadino”. Molti negozi rimarranno chiusi in citta’ per buona parte della mattinata. Fanno eccezione le attivita’ che servono beni e servizi essenziali o obbligatori. Decine gli eventi pubblici cancellati nell’arco del week-end. Intanto, questa sera la parrocchia di San Giovanni Battista a Pile, nel quartiere della citta’ colpito dalla tragedia, organizza un rosario alle 20.30, seguito da una funzione religiosa per i bambini e le famiglie coinvolte. Sono stabili intanto le condizioni delle due bambine di circa 4 anni vittime dell’incidente nell’asilo ricoverate da ieri pomeriggio presso la Terapia intensiva pediatrica del Gemelli.

“Stiamo lavorando la sinergia con la dirigente della scuola Monia Lai e l’Ordine degli Psicologi per una serie di azioni tra i bambini del due scuole coinvolte a contenere il trauma che hanno subito a seguito dell’incidente”. Cosi’ il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi all’indomani della tragedia nell’asilo della scuola Primo maggio; il primo cittadino che e’ tornato davanti ai cancelli ora chiusi della scuola, si e’ detto lui stesso “Ancora scosso dal viavai di ambulanze, mezzi di soccorso, barelle. Una scena – ha ribadito- che mai avrei pensato di vivere una prima persona”. Il sindaco ha anche informato che la sua squadra e’ in contatto con il Gemelli di Roma per attendere notizie sui tre bambini: per quanto riguarda invece i due gemellini ricoverati all’Aquila afferma che la prognosi e’ piuttosto lunga.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Garavaglia rassicura i balneari sull’applicazione della direttiva Bolkestein

Il ministro del Turismo Massimo Garavaglia, in visita al porto di Giulianova ha rassicurato balneari …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.