Masci: ripartiamo da quanto fatto sinora

Carlo Masci fresco di rielezione a sindaco di Pescara, si è presentato in conferenza stampa per fare il punto sulle linee programmatiche di Governo accompagnato dal presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.
“Ripartiamo da quanto fatto fino ad oggi perché la città ha bisogno di attenzione per presentarsi alla nascita della Nuova Pescara. Lavoreremo come abbiamo fatto fino ad oggi, sapendo che dovremo camminare molto per far crescere ancora questa città. Durante la campagna elettorale, anche nei momenti difficili e nelle periferie ha aggiunto Masci – ho visto sorrisi e incoraggiamento nei nostri confronti. Ora andiamo avanti per quello che hanno chiesto i cittadini e mi auguro che venga sotterrata l’ascia di guerra, voglio lavorare insieme a tutti perché vogliamo fare quello che i cittadini ci hanno chiesto e farlo al fianco della Regione con cui in cinque anni abbiamo lavorato a braccetto senza mai un problema”. Tra le priorità Masci ha indicato “le infrastrutture, l’area di risulta, poi ovviamente la Nuova Pescara e il G7 che è l’obiettivo più vicino. Se Pescara ospita il G7 (a ottobre) è perché è una bella città e poi perché ha funzionato la filiera Comune, Regione, Parlamento, Governo, e ora Commissione Europea e Parlamento Europeo”.

“La vittoria di Carlo Masci a Pescara è la conferma del buon lavoro fatto e della sinergia messa in campo. Era molto importante che Masci potesse continuare il suo lavoro. Rischiare di ritrovarci, nei prossimi anni, con la Regione che investiva verso una strada e la città di Pescara che faceva boicottaggio o resistenza puntando su altro, avrebbe rischiato di provocare uno stallo e anche una perdita di finanziamenti e opportunità – ha detto Marsilio – Ora andremo avanti velocemente, portando a definizione i progetti, i cantieri e i finanziamenti già avviati, con i programmi che abbiamo sempre condiviso e questo darà una marcia in più a Pescara e a tutta la Regione”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Esame di maturità, le tracce per la prova di italiano

Al via la prima prova degli esami di maturità per 10.652 candidati in Abruzzo. Pirandello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *