Mercato immobiliare, +2,7 per cento di compravendite nel terzo trimestre 2021

 Nel terzo trimestre 2021 sono 223.273 le convenzioni notarili di compravendita e le altre convenzioni relative ad atti traslativi a titolo oneroso per unita’ immobiliari (+2,7 per cento rispetto al trimestre precedente e +19,5 per cento su base annua). Lo ha riferito l’Istat in una nota. Il settore abitativo segna variazioni congiunturali positive in tutte le aree geografiche del Paese (Centro +4,5 per cento, Nord-est +2,8 per cento, Isole +2,5 per cento, Nord-ovest +2,2 per cento, Sud +1,4 per cento) mentre il comparto economico e’ in crescita nel Nord-ovest (+5,0 per cento), al Centro (+2,2 per cento) e nelle Isole (+2,0 per cento), resta sostanzialmente stabile nel Nord-est (+0,1 per cento) ed e’ in calo al Sud (-1,0 per cento). Il 94,8 per cento delle convenzioni stipulate riguarda trasferimenti di proprieta’ di immobili a uso abitativo (211.606), il 4,9 per cento quelle a uso economico (10.937) e lo 0,3 per cento le convenzioni a uso speciale e multiproprieta’ (730). Rispetto al terzo trimestre 2020 le transazioni immobiliari aumentano del 19,3 per cento nel comparto abitativo e del 23,8 per cento nell’economico. Rallenta, dunque, la crescita tendenziale registrata in entrambi i settori nei primi due trimestri dello stesso anno (+37,2 per cento e +29,3 per cento nel primo e +75,4 per cento e +87,7 per cento nel secondo).

Secondo l’Istat, l’incremento tendenziale interessa tutto il Paese sia per quanto riguarda il comparto abitativo Centro +24,0 per cento, Isole +19,6 per cento, Nord-est +19,4 per cento, Nord-ovest +19,1 per cento, Sud +14,2 per cento, le citta’ metropolitane +20,3 per cento e i piccoli centri +18,5 per cento) sia quello economico (Isole +43,6, per cento, Nord-ovest +31,0 per cento, Centro +22,7 per cento, Nordest +19,6 per cento e Sud +11,5 per cento, citta’ metropolitane +24,5 per cento e piccoli centri +23,3 per cento). Le convenzioni notarili per mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare 103.656) diminuiscono dello 0,7 per cento rispetto al trimestre precedente, mentre aumentano del 18,5 per cento su base annua. A livello congiunturale, il calo riguarda Isole (-5,1 per cento), Sud (-3,9 per cento) e Nord-est (-2,5 per cento); restano sostanzialmente invariate le convenzioni registrate nel Nord-ovest (+0,3 per cento) mentre sono in crescita al Centro (+3,3 per cento). Su base annua, la crescita interessa tutto il territorio (Centro +25,3 per cento, Isole +20,0 per cento, Nordovest +19,2 per cento, Nord-est +14,5 per cento e Sud +13,2 per cento, citta’ metropolitane +22,9 per cento e piccoli centri +15,1 per cento).

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Incidente mortale sulla A14, ancora critiche le condizioni del 12enne ferito nello scontro

Risultano ancora “critiche” la condizioni cliniche del figlio 12enne di Andrea Silvestrone ricoverato, in “prognosi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *