Pnrr sisma, 700 milioni per 470 interventi per le imprese abruzzesi

Circa 700 milioni di risorse sono destinate dal fondo complementare al piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnc) per le imprese nei territori coinvolti dai terremoti che hanno colpito l’Abruzzo negli ultimi anni. Lo rivela un’analisi di Abruzzo Openpolis che individua un’assegnazione provvisoria di oltre 700 milioni ad imprese abruzzesi. In totale sono 470 i contributi concessi e l’elenco, ancora incompleto, è stato divulgato sul sito Openpolis.it. Di questi sono 13 sono gli interventi dove è stato concesso un contributo uguale o superiore a un milione di euro, 183 quelli con importi tra 100mila e un milione di euro, 254 quelli tra 10mila e 100mila euro di contributo. A livello di singoli progetti, il più consistente riguarda il territorio di Civitella del Tronto, in provincia di Teramo per oltre 1,5 milioni di euro. Il secondo investimento più rilevante, del valore di 1,4 milioni, invece è localizzato su Montorio al Vomano.

L’intervento più rilevante riguarda gli incentivi per l’avvio, la crescita o il rientro sul territorio originario di microimprese (38,5 milioni). Altri 15,6 milioni sono stati assegnati per lo stesso tipo di investimento ma rivolto alle piccole e medie imprese. Seguono gli interventi per incentivare l’innovazione delle Pmi che assorbono 13,9 milioni. Infine, circa 2 milioni di euro andranno a sostegno di cultura, sport e turismo e circa 500mila euro per la realizzazione di piattaforme per la trasformazione tecnologica. A livello provinciale è l’Aquilano il territorio che attrae la maggior parte degli investimenti (circa 41,3 milioni).

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Vino, per l’Abruzzo l’export cresce dell’11 per cento

 I vini abruzzesi continuano a raccogliere consenso nei principali mercati internazionali. Secondo l’elaborazione effettuata dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *