Sono 8,5 milioni gli italiani che nell’estate 2022 hanno scelto di partire in vacanza con il proprio animale da compagnia

Sono 8,5 milioni gli italiani che nell’estate 2022 hanno scelto di partire in vacanza in estate con il proprio animale da compagnia, grazie ad una accresciuta cultura dell’ospitalita’ “pet friendly” lungo tutta la Penisola. E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti/Ixe’ divulgata in occasione della Giornata mondiale del cane che si celebra il 26 agosto e che nel nostro Paese interessa 13,6 milioni di “quattro zampe” regolarmente registrati alla Banca dati dell’Anagrafe Animali d’Affezione, con una presenza e un ruolo sempre piu’ stabili all’interno delle famiglie dello Stivale. Il 31 per cento degli italiani che possiede un animale domestico ha dunque scelto di non lasciarlo a casa, mentre il 60 per cento lo ha affidato a parenti, amici o strutture di accoglienza. Solo una minoranza del 9 per cento ha rinunciato a portarlo perche’ non e’ possibile accoglierlo nel luogo di villeggiatura, secondo Coldiretti/Ixe’. Nell’estate 2022 gli agriturismi si sono confermati le strutture ideali per garantire ai piccoli amici una meritata vacanza all’insegna della riconquista della liberta’ e della vicinanza ai loro padron. Ma sono sempre piu’ numerose – continua la Coldiretti – anche le spiagge che consentono di non separarsi dal proprio animale al quale in alcuni casi vengono addirittura offerti servizi di svago e di pulizia.
L’accresciuta disponibilita’ delle strutture purtroppo non ha ancora debellato completamente la piaga degli abbandoni che – denuncia la Coldiretti – registra il picco proprio nei mesi estivi in cui si calcola che vengano lasciati per strada ogni anno circa centotrentamila tra cani e gatti, secondo il Soarda, la Sezione operativa antibracconaggio e reati in danno agli Animali dei Carabinieri. Un malcostume che alimenta peraltro il fenomeno del randagismo.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sono 5450 i tesori del Made in Italy alimentare

Sono 5450 i tesori del Made in Italy alimentare censiti, messi a rischio dall’esplosione dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *