Murap festival ,concluso il Laboratorio di Arte Plastica

“Si è concluso il Laboratorio di Arte Plastica, avviato il 2 maggio e previsto nella seconda edizione di Murap Festival, sostenuto da Fondazione Aria e Comune di Pescara. La novità di quest’anno è stata l’aver aggiunto agli obiettivi fondativi del festival, Arte pubblica e Riqualificazione urbana, anche la Partecipazione creativa delle comunità locali”. E’ quanto spiega la Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Abruzzo Maria Concetta Falivene che aggiunge: “Con questo spirito è nato un laboratorio di Arte plastica  che ha prodotto 20 sculture, realizzate da altrettanti abitanti di Rancitelli e Villa del Fuoco, destinate a essere collocate sul nuovo recinto del Parco della Speranza, all’interno dell’operazione di riqualificazione urbana in corso.   Tra i partecipanti al laboratorio persone con fragilità, handicap oltre a due detenuti la cui partecipazione è stata possibile grazie al lavoro sinergico con il garante dei detenuti Gianmarco Cifaldi. All’evento conclusivo del Laboratorio erano presenti anche il sindaco di Pescara Carlo Masci, l’assessore alla cultura Maria Rita Carota, il presidente della Fondazione Dante Marianacci, il vicepresidente Ottorino La Rocca, il direttore artistico del Festival Alessandro Sonsini e la direttrice del laboratorio Luigia Maggiore. Visto il successo dell’integrazione sociale e per eludere il fenomeno di emarginazione anche minorile – conclude Falivene – è nostro intento continuare l’opera promossa Generata dalla fondazione Aria, dal Comune di Pescara e dall’architetto Sonsini ed essere sempre più presenti sul territorio con l’attivazione di laboratori culturali”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Capitale italiana della cultura 2025, Pescina tra le 10 città finaliste

La Giuria per la selezione della “Capitale italiana della cultura” 2025 ha individuato i 10 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *