Il covid19 non frena Bellezza & Vanità la boutique d’arte e femminilità. L’Aquila simbolo di rinascita in Italia

Le sorelle Raffaella e Antonella.

Raffaella e Antonella, le sorelle della moda. “Bellezza & Vanità” la boutique che fa della fashion un’arte al femminile. Creatività, sogno e impegno per la sfida del futuro

“La bellezza è superiore al genio perché non ha bisogno di spiegazioni”. L’aforisma di Oscar Wilde si modella bene sul brand
“VERITA’ & VANITA’”, la boutique che all’Aquila ha la sua base di prestigio e raffinatezza in chiave femminile. O per dirla nelle parole delle sorelle Raffaella e Antonella Dionisi, una boutique che fa emergere le tante “declinazioni” della donna. Quel sentimento femminile che deve sprigionare sempre quel sottile fascino ovunque appaia: al lavoro così come tra le mura domestiche. In un giorno di festa così quando è presa dalla malinconia. L’universo femminile è creativo e da forma alla vita portando nel grembo il nascituro. Cosi Raffaella e Antonella più che un negozio dai mille accorgimenti hanno una galleria d’arte dove si crea, si pone in evidenza e si porta alla luce moda e fashion. Dove giovani stiliste possono avere il campo libero di esprimersi per essere in vetrina. Più che un incantesimo, che nella fascinazione degli stili è sempre un elemento di seduzione, “VERITA’ & VANITA’”, è una sperimentazione, un “sogno”, un impegno non da poco in un momento così difficile per l’intero pianeta, per L’Aquila e per quanti hanno a cuore il futuro. Parlare di
Glamour e Seta è quindi una sfida, che porta molti impegni, responsabilità, scelte e quella speciale visione positiva del futuro che da gusto e profumo alla vita.
Raffaella e Antonella, quanta Verità c’è dentro la vostra boutique?
“Tutte le verità possibili, tutte le declinazioni di verità presenti in ogni donna; tanti mondi, tanti stili… Tutte le nostre e vostre verità: le scelte di ogni donna: dalla maternità al lavoro, dalla famiglia alla carriera. Tutte quelle verità che, soprattutto in questo anno funesto, ci  hanno visto raccontare contemporaneamente lavoro, casa, figli, siamo state insegnanti  dei nostri figli, cuoche, compagne di gioco, cantanti. Call su teams  in Smart Working mentre facevamo polpette…
Abbiamo deciso di raccontare una storia, tante storie, quella  della nostra  terra, quella di noi stesse e quella di chiunque voglia condividere con noi  la sua “Verità” fatta anche di “Vanità”… il “tocco femminile”  che contraddistingue le nostre scelte ogni giorno”.
La nostra storia di donne, imprenditrici  che decidono di aprire durante uno dei periodi storici economici mondiali più in difficoltà. Che sfida avremo?
“Perché adesso? Perché no! E’ sempre il momento giusto per dar vita a un sogno e per donare emozioni, colore, sorrisi, entusiasmo. Siamo aquilane sopravvissute ad un terribile terremoto e ci è sembrato il momento giusto per vivere l’esperienza più intima e umana che si possa pensare: l’Emozione. Proprio dalle emozioni e con le emozioni che abbiamo deciso di contrastare il difficile periodo che stiamo vivendo.  Per raccontare l’eleganza senza tempo della nostra città, della nostra regione e dell’Italia intera, piena ancora di straordinarie eccellenze.  Abbiamo voluto regalare a L’Aquila, la nostra città ancora tanto ferita, una vetrina , unirci a tutti gli altri commercianti del centro storico che come noi credono nel sogno della rinascita, per far ritrovare a L’Aquila la sua eleganza, il suo sapore, i suoi colori…una città che ha bisogno ancora tanto di sentire intorno a se Aquilani “forti e gentili”.
Come nasce la vostra passione per la moda?
“Alcune passioni nascono con noi, da sempre.  Ricordiamo spesso tra di noi quando da piccole giocavamo a creare outfit  per le nostre Barbie o a infilare perline colorate per farne collane e bracciali. Ricordo benissimo quando prendevo di nascosto dall’armadio di mia madre i suoi abiti, indossavo le sue scarpe con il tacco e le sue collane. Sfilavo lungo il corridoio e chiedevo a mia nonna di portarmi con lei, così vestita, a comprare la frutta!”
Su cosa si basa la vostra scelta dei  brand e la voglia di puntare sul Made in italy?
“Anche la scelta dei  brand è stata “studiata” per raccontare fino in fondo questa storia e la nostra filosofia.
Tutti made in Italy. In tutti abbiamo incontrato artigianalità, ricerca, sperimentazione, passione, gioco, sogno, eleganza, colore, preziosità nei tessuti, glamour. Come li abbiamo scelti? Perche ci siamo emozionate! E abbiamo scelto con il cuore”
La seta è senza dubbio il tessuto più bello, richiesto e apprezzato nel mondo oggi rappresenta anche sostenibilità, economia green. Una scelta non solo di bellezza e qualità ma anche di rispetto dell’ambiante…
“Si, la seta è una fibra naturale. La sua esistenza proviene dalla natura e come tale rispetta tutti i canoni della natura stessa. Poi, le sapienti mani dell’uomo, le stampe, la cura dei particolari del made in Italy fanno la differenza”.
Che colori andranno di moda nell’estate?
“Per l’estate, un trionfo di colori, fiori, mix and match, si mescola e si abbina, si gioca con la moda.. Ognuno può trovare e ritrovare il proprio stile… abbiamo vissuto e stiamo vivendo momenti difficili, la moda , come sempre nella storia, identifica ed esprime tutto ciò che ci circonda”
La donna secondo Antonella e Raffaella è una donna forte, ma al contempo curatissima. La bellezza attraverso il lusso della semplicità è il vostro mantra?
“Una donna  “veramente” forte sicuramente. Noi donne siamo sempre forti, anche con le nostre fragilità. Siamo multitasking, l’universo femminile è immenso…non abbiamo paura di metterci in gioco e di provare. Come abbiamo fatto noi, aprire oggi un negozio seguendo una filosofia ben precisa, è stato un “atto di coraggio” …avanti tutta! Al contempo siamo “vanità”, aggiungiamo sempre quel tocco di femminilità in ogni cosa che facciamo. La bellezza attraverso la capacità di ognuno di sentirsi bene con se stessi. Noi proponiamo una donna che può scegliere… abbiamo  scelto di raccontare emozioni. Lo spazio pensato e desiderato, come un  luogo dove incontrare Amiche, con cui parlare, immaginare “outfit” sempre personali e dedicati, dove raccontare di moda, di colori e di tutte le nostre/vostre  “Verità & Vanità”.
Complimenti, quali le vostre prossime iniziative?
“Grazie, quando il momento storico ci permetterà di muoverci e organizzare, noi abbiamo in mente tante iniziative. Soprattutto organizzare incontri, credo che tutti abbiamo bisogno di stare insieme. Far diventare il nostro  “spazio” e lo spazio della nostra bellissima città, teatro di tante iniziative. Per motivi familiari, ho vissuto diversi anni  a Roma e nonostante la vicinanza, molti non hanno mai visto la meraviglia della nostra terra. Partendo dai tanti amici e colleghi incontrati in questi anni, mi piacerebbe portare dentro con inviti ad hoc tutti. Per mostrare la bellezza che ci circonda e per far sentire quanto gli abruzzesi siamo ancora “Forti e Gentili”.
(A. Bianco)

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

L’Intervista. Debora Piccinini: Dipingere? Percorso di sofferenza emotiva. Così si da vita ad una storia e ai dettagli della vita.

di R. Matteo D’Angelo   Debora Piccinini ha 30 anni, ha vissuto a Ortona per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *