Marcello Mariani: le mie opere dalla pietra della Maiella a Bansky

La libertà negata, Marcello Mariani

“La passione per l’arte mi accompagna dalla nascita ma la vera e propria sperimentazione di tecniche, materiali e attrezzature inizia a diciotto anni”, afferma Marcello Mariani, giovane e poliedrico artista abruzzese.

“L’opera “La libertà negata”, realizzata con l’uso di martello e scalpello, rappresenta una mano racchiusa in un blocco unico di pietra della Maiella, materiale caratteristico della nostra regione. Il blocco è stato gentilmente donato dalla ditta Addario Group di Lettomanoppello (Pe) e scelta dal mio amico geologo Menenio De Vincentis. Un’opera che considero moderna ma con grandi richiami alla storia. Considerato il periodo che stiamo vivendo, si inneggia alla libertà, alla speranza facendo riferimento anche alla contrapposizione storica tra Stato e Popolo, con un omaggio, tramite tecnica di trasferimento a inchiostro, all’opera “La bambina con il palloncino” dell’artista inglese Bansky”.

Con il suo contributo Mariani si pone come obiettivo quello di portare l’artigianato locale ad essere sempre più conosciuto ed apprezzato a livello nazionale ed internazionale, attraverso la conoscenza approfondita del nostro territorio e delle materie prime che offre. Mariani ha inserito una novità nell’opera che consiste nell’avervi posizionato un QRcode tramite il quale è possibile visualizzare il suo account Facebook in modo tale da potere condividerne idee, progetti ed opere.
(fdb)

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

L’Intervista. Debora Piccinini: Dipingere? Percorso di sofferenza emotiva. Così si da vita ad una storia e ai dettagli della vita.

di R. Matteo D’Angelo   Debora Piccinini ha 30 anni, ha vissuto a Ortona per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *