Violenza donne. Beccaglia: torno al lavoro più forte di prima. Denunciato 45enne di Ancona

“Andrò a lavorare più forte di prima”. Con un messaggio: “Quello che è successo a me non deve più succedere. Non voglio e non devo avere paura”. Greta Beccaglia, la giornalista di Toscana Tv palpeggiata da un tifoso sabato in diretta, assicura, parlando con la ‘Dire’, che sarà questo lo spirito col quale tornerà a raccontare il calcio per l’emittente per cui lavora.
Beccaglia stamane si è recata in Questura per denunciare l’uomo nel frattempo identificato dalle forze dell’ordine: “Mi hanno detto che si tratta di un 45enne di Ancona, ma io non lo conosco, non l’ho mai visto prima”. E potrebbe non essere l’unico indagato nella vicenda: “Ho raccontato tutto quello che mi è successo. Mi si è avvicinato un uomo incappucciato che mi ha toccato nelle parti intime. E altri tifosi mi hanno insultato. Ora stanno cercando anche loro”. La giornalista avrà l’assistenza legale pagata da Toscana Tv: “Da subito mi hanno dimostrato di essere al mio fianco”, assicura spiegando anche l’atteggiamento del conduttore della trasmissione, il giornalista Giorgio Micheletti, che sembrava aver minimizzato il gesto. “In realtà- dice Beccaglia sempre alla ‘Dire’- non erano queste le intenzioni di Giorgio che si è scusato subito, anche in diretta”.

 «Agenzia DIRE»

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Orsogna. La vita, le storie e i racconti dei cittadini. Presentato il progetto curato da Epineion editrice sviluppato con il  Comune di Orsogna in collaborazione con la Pro Loco Raffaele Paolucci

Ricordare e raccontare è fare la storia. Socializzare il racconto della propria esistenza, significa riconsegnare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *