Cronaca

Pescara, parte la nuova raccolta differenziata

Cambia la raccolta differenziata a Pescara. Parte infatti la separazione del vetro dalla plastica e dalle lattine con i nuovi cassonetti di colore viola, riservati solo al vetro e dislocati secondo il seguente calendario: dal 5 al 16 dicembre, Castellammare (a nord del fiume); dal 20 al 23 dicembre, San Donato e Rancitelli; dal 27 al 30 dicembre, Porta Nuova e riviera Sud. Sui cassonetti saranno ben visibili gli adesivi con le nuove istruzioni per la raccolta differenziata. Le zone gia' servite o dove e' in corso l'espansione del porta a porta (che gia' prevede la raccolta separata del vetro), e cioe' Colli e San Silvestro, non sono interessate. Al via anche la liberalizzazione degli orari: da dicembre, quelli per l'utilizzo dei cassonetti riservati ai rifiuti riciclabili (carta, vetro, plastica e lattine), vengono liberalizzati. Lo scopo ultimo annunciato dall'amministrazione comunale e' di avviare la differenziata porta a porta ovunque: da giugno il 2017 interessera' 7 ulteriori comparti cittadini.

Leggi Tutto »

Parcheggio lungo la Nazionale, Cozzi: “Ultime rifiniture per consegnare l’area alla città

Prenderanno il via lunedì i lavori di realizzazione della segnaletica della nuova area parcheggio lungo la Nazionale, all'angolo con via Carlo Alberto Dalla Chiesa, nei pressi del sottopasso ferroviario.

Dopo che nelle scorse settimane la ditta De Fabritiis Rocco ha eseguito gli scavi necessari alla realizzazione delle condotte delle acque bianche e quelli per la realizzazione di un marciapiede, inizia ora la fase di realizzazione della segnaletica che delimiterà circa 60 posti auto all'interno di un'area di 2350 metri quadri.

«In pochi giorni - dichiara l'assessore ai Lavori Pubblici Valter Cozzi- potremo consegnare ai cittadini un'area parcheggio nuova, ma attesa da molti anni. Successivamente verranno anche introdotti arredi urbani e realizzate opere a verde che miglioreranno senza dubbio l'immagine dell'area, che potrà ospitare anche manifestazioni, e di tutto il quartiere. Anche quest'opera è il risultato di un'accelerazione della macchina amministrativa che abbiamo messo in atto e che ci sta consentendo di dare seguito a quei progetti che per lunghi anni sono solo stati annunciati ma mai portati a termine».

Il progetto del parcheggio risale al 2012. Nel corso dei lavori sono stati eseguiti interventi anche sul sistema della raccolta delle acque bianche che consentono di ridurre la problematica degli allagamenti che ha sino ad ora colpito Via Carlo Alberto Dalla Chiesa.

 

Leggi Tutto »

Omicidio Sterlecchini, ex fidanzato interrogato per un’ora

E' durato circa un'ora, nel reparto per detenuti dell'ospedale Santo Spirito di Pescara, l' interrogatorio di Davide Troilo, l'uomo di 32 anni che deve rispondere di omicidio della ex fidanzata Jennifer Sterlecchini, venerdi' scorso, in via dell'Acquatorbdida a Pescara. Troilo e' ricoverato nel nosocomio pescarese per le ferite riportate in seguito a una colluttazione o per il presunto tentativo di togliersi la vita dopo essersi reso conto della morte della vittima. Non si sa se l'uomo oggi abbia risposto al gip Antonella Di Carlo, alla presenza del pm Silvia Santoro e dell'avvocato della difesa Davide Antonioli, o se invece si sia avvalso della facolta' di non rispondere. Il giudice, infatti, ha imposto che si mantenesse il massimo riserbo. Prima di iniziare l'interrogatorio, il gip ha anche impartito una dura reprimenda al legale di Troilo, per le dichiarazioni rilasciate alla stampa nei giorni scorsi. Il presunto omicida aveva riferito la sua versione dei fatti, al pm Santoro, la sera dopo la tragedia. Troilo, infatti, aveva raccontato che in seguito ad una discussione con Jennifer, per via della restituzione di un tablet comprato insieme, lei lo avrebbe spinto e lui avrebbe fatto altrettanto. Dopodiche' sarebbe stata la stessa Jennifer ad afferrare un coltello e a colpirsi alla gola. La scena del crimine e la dinamica ricostruita dagli inquirenti, pero', tende a confutare questa tesi. Nelle prossime ore si cerchera' di appurare se Troilo ha fornito nuovi particolari nel corso dell'interrogatorio, rivedendo la propria versione, o se invece si e' attenuto a quanto raccontato al pm il giorno dopo il delitto.

Leggi Tutto »

Al Comune di Montesilvano apre lo Sportello del Cittadino

L'Urp del Comune di Montesilvano cambia veste e diventa Sportello del Cittadino. Sul sito internet istituzionale, è infatti, attiva una nuova sezione dedicata ai servizi messi a disposizione dei montesilvanesi, recentemente potenziati.

Il nuovo Sportello, collocato sempre al piano terra di Palazzo di Città di piazza Diaz, si occupa di 5 grandi aree di riferimento.

Oltre alle classiche informazioni inerenti uffici comunali e modalità di svolgimento delle diverse pratiche, lo sportello del cittadino gestirà anche un'area segnalazione ed una di proposte.

«L'idea - dichiara il sindaco Francesco Maragno - è quella di avvicinare l'Istituzione comunale il più possibile ai cittadini che devono poter accedere con facilità ai servizi messi a disposizione dell'Ente, trovando in questo sportello un unico ed efficiente punto di riferimento. Crediamo inoltre molto significativo l'apporto che può avere lo stesso cittadino con segnalazioni ma anche con le sue idee per migliorare la qualità della vita in città. Per questo motivo lo Sportello recepirà tutte le segnalazioni, ad esempio su eventuali disservizi, guasti o violazioni o le idee e suggerimenti in relazione a progetti e provvedimenti».

Per questi due ambiti è stato predisposto un modulo apposito, reperibile presso lo sportello o sul sito istituzionale che può essere compilato e poi consegnato a palazzo di città o inviato via mail a sportellodelcittadino@comune.montesilvano.pe.it, o ancora via fax allo 085 4481268.

Altri ambiti di azione del nuovo sportello sono la sezione Amministrazione Trasparente intesa come accessibilità totale dei dati e documenti detenuti dalle Pubbliche Amministrazioni, allo scopo di tutelare i diritti dei cittadini, promuovere la partecipazione all'attività amministrativa e favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche. Il Comune di Montesilvano, ha pubblicato sul proprio sito istituzionale un'apposita sezione dedicata alla "trasparenza", in recepimento a quanto disposto dalla legge. Proprio per gli aggiornamenti eseguiti, l'Ente è stato promosso pienamente dalla Bussola della Trasparenza dei siti web, che monitora il livello di adempimenti del Decreto legislativo 33 del 2013, soddisfacendo 67 indicatori su 67. Ultima area di riferimento quella dell'accesso civico.

Per contattare lo Sportello del Cittadino è possibile chiamare lo 0854481367. L'Ufficio è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13:30 e il giovedì pomeriggio dalle 15:30 alle 17:30.

 

Leggi Tutto »

Alcol a pazienti e blatte, chiuso il bar dell’ex ospedale di Guardiagrele

Gravi irregolarita' igienico  sanitarie, con sporcizia diffusa e perfino blatte vive dietro al bancone, all'interno del bar dell'ex ospedale di Guardiagrele, oggi Presidio territoriale di assistenza (Pta). Le hanno accertate i Carabinieri del Nas di Pescara, nel corso di un'ispezione. E' stata quindi disposta la sospensione immediata dell'attivita', da parte della Asl. Ulteriori accertamenti sono in corso sulla detenzione di bevande alcoliche e sulla presunta somministrazione di alcolici a pazienti psichiatrici.

Oltre alle criticita' dal punto di vista igienico - sporcizia accumulata da tempo e' stata trovata anche nei vani refrigerati del bancone - i Carabinieri del Nas hanno anche accertato carenze gestionali ed organizzative. Nella struttura e' presente anche una residenza riabilitativa psichiatrica e gli accertamenti dei militari per la tutela della salute, in collaborazione con Asl e medici, sono finalizzati a verificare presunti episodi di somministrazione di bevande alcoliche ai pazienti psichiatrici. Indagini in corso da parte dei Nas, che hanno inoltrato un'informativa alla Procura di Chieti

Leggi Tutto »

Identificato l’uomo trovato morto in un parco a Pescara

E' stato identificato l'uomo trovato morto ieri pomeriggio in un parco di via Tavo, a Pescara, nel quartiere Rancitelli. Si tratta di un 37enne del capoluogo adriatico con problemi, si e' appreso, di salute e di tossicodipendenza. La compagna ne aveva denunciato la scomparsa il giorno prima. E' stata disposta l'autopsia sul corpo dell' uomo, per chiarire le cause del decesso. Il cadavere era in un punto poco visibile del parco. Dopo una segnalazione al 113, sul posto erano intervenuti 118, squadra Volante, Mobile, Polizia scientifica e medico legale. Degli accertamenti si e' occupata la Polizia. 

Leggi Tutto »

Venti quintali di baccala’ sotto sale recuperati dalla polizia stradale

Venti quintali di baccala' sotto sale, per una valore di circa 20mila euro, sono stati recuperati la scorsa notte dagli agenti della Polizia stradale della sottosezione di Vasto Sud. E' il risultato di un'azione di controllo attuato in A14 nell'area di servizio Trigno Ovest nel territorio del comune di Montenero di Bisaccia  dove i poliziotti hanno sorpreso quattro persone coperte dal passamontagna intente a scaricare da un autoarticolato, con targa polacca il pesce proveniente dal nord Europa e destinato a una ditta di Locorotondo, trasferendolo su un autocarro Iveco di colore bianco risultato rubato lo scorso novembre a Vasto. La banda alla vista degli agenti si e' dileguata a piedi mentre due di loro hanno tentato la fuga con l'autocarro che poco dopo veniva abbandonato in autostrada. Il comandante della Polstrada di Vasto Sud Antonio Pietroniro riferisce che sono in corso indagini per identificare gli autori del furto

Leggi Tutto »

Si taglia tre dita con la mola mentre prepara il presepe

Stava allestendo in casa un presepe artistico e si e' tagliato le dita con la mola elettrica: l'incidente domestico e' avvenuto oggi a Lanciano e ha visto ferito un uomo di 69 anni che con la mola si e' tagliato tre dita mentre lavorava su un pezzo di legno. Ricoverato all'ospedale Renzetti e' stato sottoposto a intervento chirurgico per la ricomposizione delle falangi della mano sinistra. La prognosi non e' ancora stata sciolta. Dopo l'incidente l'uomo e' stato soccorso dai famigliari, che pur avendo chiamato il 118, hanno poi deciso di accompagnarlo direttamente al pronto soccorso

Leggi Tutto »

Team internazionale per le frane nel Teramano

 Un team internazionale, composto da due esperti dell'Universita' della California e da un esperto di terremoti arrivato della Nuova Zelanda, e' al lavoro sui versanti di Crognaleto e Cesacastica, coadiuvati da professionisti del Cnr, con l'obiettivo di individuare delle soluzioni atte a ridurre gli effetti negativi delle calamita' naturali. I tecnici sono al lavoro da questa mattina con strumenti particolarmente sofisticati e innovativi: le rilevazioni serviranno a comporre un quadro scientifico sugli effetti del terremoto sui versanti e piu' in generale sulle cause dell'instabilita' dei terreni. Il team e' stato inviato dalla Dicomac, la struttura operativa della Protezione Civile. Sul posto anche i tecnici dell'ente, gli ingegneri Dario Melozzi e Monica Di Mattia. Lo studio servira' a individuare soluzioni che possano limitare i danni causati dalle calamita' naturali con particolare riferimento all'instabilita' dei terreni

Leggi Tutto »

Omicidio a Pescara, ci sarebbero segni di percosse sul corpo della giovane uccisa

 E' ancora ricoverato in ospedale, Davide Troilo, il 32enne di Pescara accusato di aver accoltellato a morte, al culmine di una lite, la ex fidanzata, che pochi giorni prima aveva deciso di interrompere la relazione. Per lui l'accusa al momento e' di omicidio volontario. Il giovane, costantemente piantonato dai Carabinieri, deve essere sottoposto ad ulteriori accertamenti medici e poi verra' trasferito in carcere, domani o lunedi'. E' rimasto ferito nella colluttazione con la ex compagna ed ha riportato lesioni non gravi, giudicate guaribili in 15 giorni. Lunedi', intanto, dovrebbe svolgersi l'interrogatorio del gip Antonella Di Carlo. Troilo e' gia' stato interrogato ieri in ospedale. Al pm Silvia Santoro ha raccontato la sua versione dei fatti, affermando che la discussione sarebbe nata per un computer ed un tablet che i due avevano in comune. Il 32enne, che ha una piccola ditta operante nel settore degli ascensori, ha affermato che, al culmine della lite, la ragazza si sarebbe ferita per prima con una coltellata alla gola. Lui, allora, sempre secondo quanto riferito al pm, avrebbe emulato il suo gesto. La giovane, poi, lo avrebbe colpito all'addome e lui le avrebbe inferto un colpo al collo in profondita' ed altri sul corpo

 

*******

Ecchimosi e segni di percosse sul corpo di Jennifer Sterlecchini, la 26enne di Pescara uccisa a coltellate, ieri mattina, al culmine di una lite con l'ex fidanzato, Davide Troilo, 32 anni. Diverse le coltellate inferte alla ragazza: due piu' profonde, una delle quali sul collo. I carabinieri, che si occupano delle indagini, hanno ascoltato diverse persone: al momento non sono emersi precedenti episodi di violenza, ma il giovane viene descritto come una persona estremamente opprimente e possessiva e forse anche per questo la 26enne aveva deciso di interrompere la relazione. Dopo il primo sopralluogo del medico legale Ildo Polidoro, eseguito ieri nell'abitazione, ulteriori chiarimenti arriveranno dall'autopsia; il pm Silvia Santoro dovrebbe conferire l'incarico martedi'. Sempre la prossima settimana nell'abitazione di via Vicenza, al confine tra Pescara e San Giovanni Teatino, arriveranno i carabinieri del Ris di Roma, per una serie di accertamenti con tecniche particolari, finalizzati a completare il quadro investigativo. I due giovani erano fidanzati da circa tre anni e da pochi giorni la 26enne aveva deciso di interrompere la relazione. Ieri mattina era andata nell'abitazione in cui vivevano insieme per riprendere le sue cose. E' nata una discussione e il giovane ha chiuso la porta a chiave. La lite si e' trasformata in una colluttazione, poi e' spuntato fuori un coltello e, alla fine, la tragedia. All'esterno della casa c'era la madre della giovane, che aveva accompagnato la figlia. A lanciare l'allarme e' stato un vicino di casa, richiamato dalle urla della ragazza - la 26enne, hanno riferito i testimoni, gridava "Mamma aiutami, mi sta ammazzando" - e della madre, poi svenuta in strada. Indagano i carabinieri del Nucleo investigativo di Pescara, diretti dal maggiore Massimiliano Di Pietro.

Leggi Tutto »