Economia

Unioncamere Teramo, 3 bandi per il rilancio dell’economia del territorio

Tre bandi finalizzati allo sviluppo imprenditoriale e all'incremento dell'occupazione, in un territorio duramente colpito dalla crisi e dai recenti eventi sismici. A lanciarli e' la Camera di Commercio di Teramo: il primo riguarda la concessione di contributi alle attivita' economiche della provincia rientranti nel cratere sismico del 2009, il secondo e' indirizzato alle nuove imprese giovanili e femminili, il terzo e' dedicato alle imprese che intendono partecipare ad eventi fieristici internazionali. Per il primo bando sono stati stanziati 111.143 euro, il contributo riconoscibile e' pari al 60% delle spese sostenute e non puo' superare i 5 mila euro. Il secondo bando si rivolge alle donne e a giovani tra 18 e 35 anni, con un contributo in conto capitale, a fondo perduto, pari al 50% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 2 mila euro. L'ultimo bando, infine, fornisce contributi per le pese effettuate nell'ambito di eventi, iniziative, b2b e missioni organizzate all'estero da Ice Agenzia.

Leggi Tutto »

Danni maltempo 2013 – 2015, pubblicato avviso per le attività produttive a Montesilvano

 Nuova fase nella procedura di richiesta dei risarcimenti danni per gli eventi calamitosi che hanno colpito Montesilvano nel 2013 e nel 2015: il Comune di Montesilvano ha emanato un avviso pubblico, rivolto alle attivita' produttive, recependo cosi' la delibera del Consiglio dei Ministri del 28 luglio 2016, con la quale sono state definite le procedure per far fronte ai danni subiti nelle alluvioni che colpirono tutto il territorio regionale dall'11 al 13 novembre 2013, l'1 e il 2 dicembre, sempre del 2013, e nei mesi di febbraio e marzo del 2015. I titolari o legali rappresentanti delle attivita' economiche e produttive di Montesilvano che fecero pervenire le schede C, completando dunque la ricognizione dei fabbisogni, possono avanzare le loro istanze entro il 2 ottobre. La domanda deve essere presentata entro le 13 mediante posta elettronica certificata (PEC) o consegnata mano all'Ufficio protocollo del Comune oppure spedita tramite raccomandata A/R, in questo ultimo caso fa fede il timbro dell'Ufficio Postale ricevente. Sul sito istituzionale del Comune di Montesilvano e' possibile scaricare tutta la documentazione necessaria, che include oltre al modulo di domanda, l'atto di notorieta' del legale rappresentante dell'impresa in merito alla scheda C, ai requisiti personali e dell'azienda, ai danni occorsi all'immobili sede dell'azienda, a eventuali altri contributi o risarcimenti ottenuti; la perizia asseverata, la delega dei comproprietari dell'immobile a un comproprietario, la dichiarazione di rinuncia al contributo del proprietario dell'immobile, la rendicontazione delle spese sostenute alla data di presentazione della domanda di contributo. Le domande verranno vagliate e valutate dalla Regione. La documentazione e' ritirabile anche presso l'Ufficio Patrimonio e Protezione Civile di Palazzo di Citta'. Ulteriori informazioni ai numeri 0854481316, 0854481332, o via mail a manutenzioni@comune.montesilvano.pe.it.

Leggi Tutto »

Presentata la 40ma edizione della fiera di Vacri

Sessanta espositori, due convegni, degustazioni ed esposizioni di mezzi agricoli, auto e moto d'epoca. Sono i numeri della 40esima edizione della "Fiera dell'agricoltura e artigianato", in programma a Vacri, in località San Vincenzo, dal primo al tre settembre.

L'evento è stato presentato questa mattina nella sede di Pescara della Regione Abruzzo. "È una delle fiere storiche della nostra regione - ha detto l'assessore alle politiche agricole Dino Pepe - e rappresenta una straordinaria occasione di promozione del territorio della Val di Foro e del nostro comparto agricolo e artigianale. Voglio ricordare che la provincia di Chieti è la seconda in Italia per la produzione vitivinicola e, in questo caso, la scelta di coniugare l'artigianato con l'agricoltura è una formula vincente. È interessante - sottolinea ancora Pepe - anche il convegno in programma sabato che affronta il tema della Xylella; ricordo a tal proposito che l'Abruzzo, oltre a essere finora immune, ha attivato 800 punti di monitoraggio per evitare che questo batterio-killer possa contagiare, in particolare, le nostre piante di ulivo".

Tra gli espositori ci saranno le aziende chietine che, per l'occasione, presenteranno i nuovi prodotti e le attività innovative introdotte nella produzione agricola e artigianale. Alla presentazione hanno partecipato anche il sindaco di Vacri, Piergiuseppe Mammarella, il vice sindaco Marcello Ferrara e l'organizzatore Bruno Di Virgilio

Leggi Tutto »

Sciopero all’Hatria contro i licenziamenti 

Incrociano le braccia i dipendenti dell'Hatria, la storica azienda di Sant'Atto, a Teramo, specializzata in arredi bagno. Proclamato per giovedi' 31 agosto uno sciopero di otto ore con presidio davanti ai cancelli dell'azienda per protesta contro la decisione dell'azienda di procedere al licenziamento collettivo di 55 unita' su un totale di 181 lavoratori. La decisione e' stata assunta questo pomeriggio al termine dell'assemblea con le rappresentanze sindacali, dopo la chiusura dell'azienda di fronte alla richiesta da parte della Rsu e delle segreterie di Filctem Cgil e Femca Cisl di adottare soluzione alternative. Richiesta che i sindacati avevano avanzato anche alla luce "degli andamenti produttivi e commerciali sensibilmente in crescita" rispetto all'anno precedente.

"La Direzione dell'Hatria Srl, pur manifestando una generica disponibilita' ad individuare parziali soluzioni alternative, di fatto ha ribadito l'indisponibilita' a prorogare l'utilizzo degli ammortizzatori sociali, confermando la necessita' di procedere alla ristrutturazione attraverso i licenziamenti - scrivono i sindacati - riteniamo che la posizione aziendale non abbia tenuto in nessun conto l'impatto sociale di tale ristrutturazione e soprattutto ravvisiamo l'assenza di un serio piano industriale di rilancio del sito produttivo di Teramo". Da qui la proclamazione dello sciopero, che segue quella dello stato di agitazione. 

Leggi Tutto »

Parte il fermo biologico in Adriatico

Fermo biologico in Adriatico. Pescherecci da oggi ormeggiati in porto per l'inizio del fermo pesca lungo tutto il Mare Adriatico fino all'8 Ottobre prossimo. A Pescara barche in porto per 42 giorni. Lo stop che prende il via da oggi riguarda il tratto di costa adriatica compreso da Termoli fino a San Benedetto del Tronto. In vista un aumento dei prezzi con il pesce fresco arriverà soprattutto dal mar Tirreno e si prevede un'impennata dei prezzi. Dal prossimo anno, secondo quanto assicurato dalla Coldiretti, la formula del fermo biologico dovrebbe cambiare. "Sarà applicata una formula che tenga conto realmente delle esigenze della riproduzione delle specie ittiche così come auspicato dai pescatori"

Leggi Tutto »

Ryanair, maxi reclutamento in Italia con 100 posizioni aperte

Ryanair si sta rapidamente espandendo in Europa. Crewlink, partner ufficiale per il reclutamento e la formazione di Ryanair, sta aprendo le selezioni per 100 posizioni disponibili come membri dell'equipaggio a supporto della continua crescita di Ryanair. Andrew Swan, General Manager di Crewlink, ha dichiarato: "Crewlink sta aprendo una campagna di recruiting per 100 posizioni come personale di bordo sugli aeromobili Ryanair nelle prossime settimane. Un pacchetto altamente competitivo attende coloro che passeranno la selezione: tariffe speciali di viaggio riservate, un'indennità pari a ?1.200 e un contratto di lavoro di 3 anni al completamento dell'EASA Certified Cabin Crew Training Course

Leggi Tutto »

 Pepe: a un anno dal terremoto consegnati 11 Mapre 

Ad un anno di distanza dal terremoto del 24 agosto 2016 l'assessore alle Politiche Agricole della Regione Abruzzo, Dino Pepe, fa il punto sugli interventi effettuati a favore del settore zootecnico. "Sono stati consegnati 11 Mapre, moduli abitativi prefabbricati rurali - ha detto Pepe - per un costo per l'Abruzzo, di circa 600mila euro. In Abruzzo, inoltre, sono state ricostruite 17 stalle. Ricostruito, infine, il 100% dei fienili danneggiati (nove fienili danneggiati sono tornati alla piena operatività). Ora si sta lavorando su quelli danneggiati dall'evento del 18 giugno scorso". Per il loro ripristino è stato stimato un costo pari a 2 milioni 900mila euro. La Commissione nazionale per le politiche agricole a fine luglio, a Civitella del Tronto ha assegnato 46 milioni 669mila euro alla Regione Abruzzo per far fronte ai danni. Le risorse saranno erogate attraverso il Fondo di solidarietà per gli eventi sismici e nevosi che ha previsto il sostegno anche alle altre regioni colpite nel centro Italia. Il fondo di solidarietà complessivo ammonta a 300 milioni di euro ed è frutto del contributo del PSR, il piano di sviluppo rurale delle regioni italiane che è pari a 261 milioni 730mila euro e dei programmi del ministero delle Politiche Agricole per un importo di 38 milioni 206mila euro. Le risorse saranno erogate attraverso bandi dedicati a partire da gennaio 2018. "Questo contributo è frutto della solidarietà delle regioni italiane - ha spiegato l'assessore alle Politiche agricole Dino Pepe - ed ha rappresentato un segnale forte e profondo verso i territori colpiti dagli eventi calamitosi. Basti pensare che solo l'Abruzzo ha perso circa 150mila capi tra ovini, suini, bovini e polli e subito danni che ammontano, solo nel comparto agricolo, a circa 150 milioni di euro. 

Leggi Tutto »

Turismo, l’Abruzzo punta sui cammini

Promozione del turismo lento e delle peculiarita' culturali e storiche del territorio attraverso la riscoperta dei cammini. Due gli itinerari individuati: "Il Cammino del Perdono" e "Un viaggio nella storia d'Abruzzo". Il primo, abbraccia la storia di Celestino V, legandosi all'Umbria di San Francesco d'Assisi e alla Puglia di Padre Pio da Pietrelcina, camminando, e' il caso di dire, sugli antichi tratturi e vie della transumanza; il secondo itinerario, invece, e' un percorso straordinario di 330 km che dalla Valle Peligna conduce a Scanno, nel Parco nazionale della Majella, attraverso quattro percorsi che toccano anche L'Aquila e l'area amiternina, con il Gran Sasso maestoso alle loro spalle. E', in sostanza, una sorta di "racconto del territorio", un "viaggio dentro la storia dell'Abruzzo" alla riscoperta delle tradizioni e di un passato ricco di straordinarie testimonianze che vede protagonisti, in questo caso, gli amanti e i cultori del turismo lento. L'iniziativa e' stata illustrata dal direttore del dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio della Regione Abruzzo, Giancarlo Zappacosta, e da Claudio Ucci, coordinatore delle DMC abruzzesi, e voluta fortemente dal presidente Luciano D'Alfonso, il quale, per il progetto, ha ottenuto un finanziamento dal Ministero dei Trasporti, pari a circa 190mila euro, da spendere nel triennio 2016-2019, per recuperare i due "cammini" con interventi di messa in sicurezza e per l'acquisto di nuova segnaletica. La prima trance del finanziamento e' gia' disponibile, ora si passera' alla gestione dei lavori.

In vista della Perdonanza celestiniana, poi, l'itinerario "Il Cammino del Perdono", immagine e icona religiosa dell'Abruzzo, si propone di racchiudere in un'unica cultura del Perdono, il Perdono della Porziuncola elargito da San Francesco, il Perdono Aquilano istituito da papa Celestino V e il Perdono Angelico di Monte Sant'Angelo sul Gargano. Il cammino offre, poi, la possibilita' di visitare importanti luoghi di altissimo fascino spirituale, tra cui il Convento di Sant'Angelo d'Ocre all'Aquila, il Santuario del Volto Santo di Manoppello, il Santuario dedicato all'Apostolo Tommaso ad Ortona dove e' conservata la reliquia del dito indice del Santo, ed il Santuario del Miracolo Eucaristico a Lanciano.

Leggi Tutto »

Unioncamere, finanziati progetti per 2 milioni nelle aree colpite dal sisma

Assistenza tecnica per lo sviluppo commerciale ed il marketing, aiuti all'acquisto di software e applicazioni ICT, azioni di promozione del patrimonio culturale e quindi del turismo, contributi per la riparazione dei danni ai beni mobili strumentali ed il ripristino delle scorte. Sono alcuni degli interventi progettati e, in parte, gia' realizzati dalle Camere di commercio delle aree colpite dal terremoto del 24 agosto 2016. Il sistema camerale, grazie soprattutto al contributo concesso dalle Camere di commercio della Lombardia attraverso l'Unioncamere Regionale, ha potuto finanziare, una serie di progetti destinati ad aiutare le imprese di quelle aree a ripartire. Ognuna delle Camere di commercio nel cui territorio figurano comuni del cratere sismico (Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, L'Aquila, Macerata, Perugia, Pescara, Rieti, Teramo, Terni) ha individuato specifiche linee di azione per dare sostegno al tessuto produttivo e contribuire al rilancio delle economie locali. I progetti presentati al Fondo di solidarieta' di Unioncamere, il cui ammontare complessivo supera i 2 milioni di euro, puntano sia all'emissione di voucher, erogazione di incentivi o contributi a fondo perduto destinati al ripristino delle attivita' economiche danneggiate, sia alla valorizzazione dei territori, promuovendone luoghi, eventi ed eccellenze culturali e turistiche e contribuendo, cosi', a rilanciare le imprese della ricettivita', del commercio e dell'artigianato. 

Leggi Tutto »

Dayco, sciopero negli stabilimenti di Chieti e Manoppello

Le Rsu della Dayco di Chieti e Manoppello hanno indetto per oggi uno sciopero unitario a ogni fine turno dopo aver constatato che "l'azienda continua con comportamenti e azioni contrarie a quanto concordato in sede di Confindustria il 28 luglio". Secondo la Rsu, dal nuovo organigramma aziendale Europe Finance Organization si evince il trasferimento di attivita' lavorative da Chieti a Ivrea del Controller Aftermarket e quello di impiegati presso il plant di Colonnella. La Rsu, inoltre, contesta all'azienda di aver contattato personalmente, fuori dalla struttura lavorativa, gruppi di dipendenti al fine di anticipare il loro rientro alle ore 22 del 20 agosto, violando lo stato di agitazione indetto il 3 agosto scorso. La Rsu evidenzia anche il depotenziamento delle strutture abruzzesi a favore di Ivrea per mansioni impiegatizie, di Burolo per la logistica e di fornitori esterni per materie prime e semilavorati e il continuo depotenziamento delle strutture della Ricerca e Sviluppo.

Leggi Tutto »